> febbraio « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio di febbraio 2010

"24 ore senza di noi". Sciopero migrante 1 marzo: Cagliari dice no al razzismo con un corteo da piazza Repubblica

(IlMinuto) – Cagliari, 26 febbraio – Costruire una rete permanente di resistenza e solidarietà in grado di affrontare l’emergenza del razzismo e dell’intolleranza. E’ questo l’appello lanciato dai promotori della “Tavola permanente contro il razzismo, l’omofobia e ogni forma di discriminazione” della provincia di Cagliari in vista dello sciopero migrante del primo marzo. La “Tavola” ha organizzato “una manifestazione nella manifestazione”: un corteo con partenza alle 15.00 in piazza Repubblica e arrivo alle 17.00 in piazza del Carmine. L’invito è rivolto a tutti: “Ognuno con i suoi simboli – si può leggere nell’invito – ma soprattutto con la sua presenza”.
Per i promotori dell’iniziativa “manifestazioni e scioperi non devono più essere momenti isolati di mobilitazione”. “Lo Sgombero dell’ex Edem di Giorgino e le sempre più frequenti irruzioni alla caccia del clandestino nelle case degli immigrati sono segni inequivocabili dell’avanzare rapido del razzismo, anche in Sardegna”.
La proposta è quindi quella di “coordinare l’azione di gruppi, partiti, associazioni, sindacati, studiosi, avvocati, singoli attivisti per costruire sul territorio una continua resistenza sociale e culturale alle politiche razziste e una concreta rete di solidarietà, anche per l’assistenza legale, con le lavoratrici e i lavoratori immigrati, doppiamente vittime dei meccanismi della globalizzazione capitalistica”. Per questo i promotori del coordinamento invitano tutti gli interessati al progetto a ritrovarsi mercoledì 3 marzo (18.00, sede Rdb di via Maddalena, Cagliari).
La “Tavola” rilancia le parole d’ordine che avevano portato alla manifestazione del 17 ottobre 2009. Fra queste la regolarizzazione generalizzata per tutti, l’abrogazione del Pacchetto sicurezza e la chiusura definitiva di tutti i Centri di Identificazione di Espulsione.

S.P.

Consigli culinari: Tiliccas de mendula e meli

Cominciai a fare dei dolci e a venderli – la brioche e il pain d’épices della zona, così come alcune specialità bretoni di mia madre, pacchetti di crêpes dentelle, torte di frutta e pacchi di sablés, biscotti, pane alle noci, croccantini alla cannella… Dapprima vendevo tramite la panetteria locale, poi direttamente dalla fattoria, aggiungendo a poco a poco altri prodotti: uova, formaggi di capra, liquori di frutta e vini.

(Joanne Harris, Cinque quarti d’arancia, 2000)

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

800g di mandorle sgusciate
400g di miele
1 arancia
100g di semola fine
20 g di burro
20 g di farina
2,5dl di acqua

PER LA PASTA

500g di farina bianca
100g di strutto
sale
acqua q.b.

Versare la farina sulla spianatoia, così da formare la classica fontana, e disporre al centro lo strutto ammorbidito a pezzetti. Impastare il tutto con poca acqua tiepida salata fino a ottenere un composto sodo e omogeneo.
Sbollentare e spellare le mandorle, indi farle tostare qualche minuto in forno a 150°C . Una volta fredde, tritarle finemente. Portare lentamente a ebollizione il miele con 2,5 dl di acqua e la scorza grattugiata dell’arancia, indi, sempre mescolando, incorporare la semola di modo da ottenere un composto consistente, che prima di aggiungere le mandorle dovrà cuocere piano per dieci minuti.
Versare il composto in una terrina e lasciarlo raffreddare. Con un matterello tirare la pasta e con una rotella ricavare dei rettangoli larghi 3-4 cm e lunghi 10-12 cm. Distribuire su ogni porzione di pasta un cucchiaio di ripieno come fosse un bastoncino sottile; prendere i bordi della pasta, e ripiegarli verso l’alto, indi piegarli come a formare una ciambellina o una spirale.
Disporre le tiliccas su una teglia imburrata e infarinata. Far cuocere i dolci in forno preriscaldato a 170°C per venti minuti. Sfornare, lasciare raffreddare e servire.

Vini consigliati: Moscato di Sardegna

Appuntamenti di lunedì 1 marzo

(IlMinuto) – Cagliari, 26 febbraio -

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Cagliari, sino al 10 marzo, “Si alza un vento” – mostra di Luisanna Atzei

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica

Nuoro, sino al 5 marzo, Caffé Tettamanzi, mostra di Marcello Minnia

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 6 marzo, Laboratorio 168, “Giovani artisti vs Giovani collezionisti” – mostra-mercato curata da Roberta Vanali

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Cagliari-Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Monserrato, 10.30, Teatro Momoti, va in scena “Il medico dei matrimoni: ovvero le 99 astruzie di Gianduja”

Oristano, 11.30, Sciopero dei migranti

Cagliari, 17.00, piazza del Carmine, sciopero dei migranti – sciopero conclusivo

Cagliari, 17.30, Mediateca Lazzaretto, Corso “Pedofilia e matrattamenti sui bambini”

Cagliari, 21.00, Teatro Sant’Eulalia, rassegna “Articolo uno” – proiezione del film “Il Posto”

San Gavino Monreale, 21.00, Teatro Comunale, “Il diario di Eva”

Appuntamenti del fine settimana

(IlMinuto) – Cagliari, 26 febbraio -

sabato 27 febbraio

Cagliari, sino al 28 febbraio, Espace S&P, “Non…c’era una volta la playstation” – mostra fotografica di Marco Mostallino

Sassari, sino al 27 febbraio, Sosushi, mostra fotografica “Chiara Demelio per Nessuno”-ultima giornata

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani” (inaugurazione alle 19.30)

Cagliari, sino al 28 febbraio, Itas Deledda, mostra fotografica “Urban Portraits”

Villanova Monteleone, sino al 28 febbraio, Su Palatu, “I nomadi delle aquile reali” – mostra fotografica di Jonh Delaney

Cagliari, sino al 28 febbraio, Lazzaretto di Sant’Elia, “Racconti di carta” – mostra di fumetti illustrazione e poesia

Cagliari, sino al 28 febbraio, Gallery Caffè, mostra di Giacomo Zucca

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Cagliari, sino al 10 marzo, “Si alza un vento” – mostra di Luisanna Atzei

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica

Nuoro, sino al 5 marzo, Caffé Tettamanzi, mostra di Marcello Minnia

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 6 marzo, Laboratorio 168, “Giovani artisti vs Giovani collezionisti” – mostra-mercato curata da Roberta Vanali

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Cagliari, 27-28 febbraio, Hotel Panorama, mostra-mercato del disco da collezione

Sardegna, chiusura del XXVIII Giro della Sardegna di Ciclismo

Cagliari, 10.00, Fiera, mostra degli elaborati presentati al concorso di idee per la nuova fiera

Cagliari, 10.30,  Palazzo Vice Regio, conferenza sul futuro del parco archeologico di Tuvixeddu e Tuvumannu

Escalaplano, 16.00, aula consiliare, premiazione del concorso “Poetendi e contendi Scalepranu”

Thiesi, 18.00, Sala Sassu, presentazione del libro “Remundu Piras. Opera omnia” di Paolo Pillonca

Monserrato, 18.00, Teatro Momoti, va in scena “Il medico dei matrimoni: ovvero le 99 astruzie di Gianduja”

Guasila, 18.30, Teatro Montegranatico, “Santu Jacu”

Cagliari, 19.00, Teatro Lirico, concerto dell’Orchestra e Coro del Teatro Lirico diretta da Jonh Axelrod

Bosa, 19.30, Casa del Popolo, proiezione del film “Domani torno a casa” – gli incassi della serata andranno a favore di Emergency

Sassari, 20.30, Giardino degli Aranci, “Jazz al microscopio” – serata con Rossella Faa

Cagliari, 20.30, Spazio Tearale Off, Danzainmovimento

Quartu Sant’Elena, 20.50, Ocumare, Ocumare party

Cagliari, 21.00, Teatro Alfieri, va in scena “Festa di famiglia”

Oristano, 21.00, Teatro Garau, “Il diario di Eva”

Cagliari, 21.00, Cineclub Namaste, rassegna “Storie nel mondo. Storie dal mondo” – proiezione del film “Il mio amico Eric”

Assemini, 21.00, Spazio Arka, “spatializing the

Dolianova, 22.00, Centro Asce, (S)cambiare easy drink

Mogoro, 22.25, Idem Cafè, Dj “Trasloco” presenta “Sud. Musiche dal mondo clandestino”

Cagliari, 22.30, K-Lab, “Sardinia dub-nology part I”

Usellus, 22.30, Foxes Hangman, Serata Karaoke

Thiesi, 23.45, Carrubi Club, Unlike e Abuse in concerto

domenica 28 febbraio

Cagliari, sino al 28 febbraio, Espace S&P, “Non…c’era una volta la playstation” – mostra fotografica di Marco Mostallino – ultima giornata

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino al 28 febbraio, Itas Deledda, mostra fotografica “Urban Portraits” – ultima giornata

Villanova Monteleone, sino al 28 febbraio, Su Palatu, “I nomadi delle aquile reali” – mostra fotografica di Jonh Delaney – ultima giornata

Cagliari, sino al 28 febbraio, Lazzaretto di Sant’Elia, ultima giornata di “Racconti di carta” – mostra di fumetti illustrazione e poesia

Cagliari, sino al 28 febbraio, Gallery Caffè, mostra di Giacomo Zucca – ultima giornata

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Cagliari, sino al 10 marzo, “Si alza un vento” – mostra di Luisanna Atzei

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica

Nuoro, sino al 5 marzo, Caffé Tettamanzi, mostra di Marcello Minnia

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 6 marzo, Laboratorio 168, “Giovani artisti vs Giovani collezionisti” – mostra-mercato curata da Roberta Vanali

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Cagliari, Hotel Panorama, mostra-mercato del disco da collezione

Pabillonis, Associazione “Arvure Birdi”, presentazione del romanzo storico “Desulè” di e con Marco Oggianu

Gonnosfanadiga, Escursione sul Monte Linas

Marrubiu, 10.30, Aula consiliare, “Assemblea Regionale dei Coordinamenti e Comitati Precari Scuola”

Sassari, 13.00, Aggabachela, “Bustu de solidariedade pro Bruno Bellomonte”

Nuoro, 14.00, Hotel Grillo, meeting informativo del “Popolo viola” Sardegna

Cagliari, 16.00, Lazzaretto, Workshop di fumetto junior “Disegnamo fumetti col clown”

Quartucciu, 17.30, ex Casa Angioni, “Mitzas” – convegno sulle innovazioni negli strumenti e nelle musiche della tradizione sarda

Cagliari, 18.00, Biblioteca universitaria, concerto dell’Associazione filarmonica quartese

Monserrato, 18.00, Teatro Momoti, va in scena “Il medico dei matrimoni: ovvero le 99 astruzie di Gianduja”

Cagliari, 18.30, Teatro Club, va in scena “Santu Jacu”

Sinnai, 18.30, Foyer del Teatro Civico, presentazione del libro “Prestami una vita” di Gianni Zanata

Cagliari, 19.00, Teatro Alfieri, va in scena “Festa di famiglia”

Carbonia, 21.00, Teatro Centrale, “Il diario di Eva”

Cagliari, 21.30, Spazio Teatrale Off, Danzainmovimento

San Nicolò D’Arcidano, 22.30, Beth Bar, concerto Funk, Rock e Blues

Lavoro. Alcoa: produzione garantita per sei mesi. Operai Vinyls occupano carcere Asinara

(IlMinuto) – Cagliari, 26 febbraio – Sospiro di sollievo per i lavoratori della Alcoa. La produzione negli stabilimenti di Portovesme e di Fusina proseguirà almeno per altri sei mesi in attesa del responso dell’Unione Europea sugli sconti sui costi dell’energia elettrica. E’ quanto è stato comunicato ieri al termine dell’incontro tra il Governo e la multinazionale di Pittsburgh.
Secondo Susanna Camusso, della segreteria confederale della Cgil, gli impegni dell’azienda sono ancora insufficienti. “Deve essere chiaro – ha detto – che la produzione dell’alluminio deve rimanere in Italia”.
Nel frattempo prosegue la lotta dei lavoratori della Vinyls di Porto Torres: ieri 15 operai dell’azienda chimica hanno occupato parte del carcere dell’Asinara in segno di protesta.