> 03 « marzo « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio del giorno 3/03/2010

Appuntamenti di domani 4 marzo

(IlMinuto) – Cagliari, 3 marzo -

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Cagliari, sino al 10 marzo, “Si alza un vento” – mostra di Luisanna Atzei

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica

Nuoro, sino al 5 marzo, Caffé Tettamanzi, mostra di Marcello Minnia

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 6 marzo, Laboratorio 168, “Giovani artisti vs Giovani collezionisti” – mostra-mercato curata da Roberta Vanali

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Cagliari, 11.00, Teatro Lirico, “Il solista, l’orchestra e la danza” – spettacolo per le scuole

Cagliari, 17.30, cineteatro Nanni Loy, VIII Rassegna del cinema documentario palestinese. Alle 20.30 incotro con Maysoon Pachichi e proiezione del film “Our feelings took the pictures: open shutters Iraq”

San Gavino Monreale, 17.30, Circolo Prc “Belvedere-Marongiu”, dibattito sul tema “Passato, presente e futuro della Sardegna”

Cagliari, 18.30, Libreria Murru, presentazione del libro “il pettine senza denti” di Eugenio Campus

Sinnai, 21.00, Foyer del Teatro civico, “La casa di Bernarda Alba” – L’Effimero meraviglioso

Cagliari, 21.00, Teatro Alfieri, va in scena “Ultimo giorno”

Nuoro, 21.00, Teatro Eliseo, “Il diario di Eva o come Darwin ci cacciò dall’Eden”

Oristano, 21.00, Teatro Garau, “Paladini di Francia. Spada avete voi, spada avete io!”

Quartu Sant’Elena, 22.30, “Fight for your night”

Cagliari, 23.00, Movida, Ladies’ night

Sciopero Eurofly: il Prefetto Fulvi convoca le parti

(IlMinuto) – Cagliari, 3 marzo – Continua la mobilitazione dei lavoratori della Meridiana Fly nello scalo di Olbia. A causa dello sciopero dei dipendenti della compagnia nata dalla fusione tra Meridiana e Eurofly, sono stati già cancellati quattro voli e si sono verificati ritardi anche di sei ore.
Per evitare il blocco completo dell’attività, Eurofly ha quindi deciso di noleggiare aerei ed equipaggi da altre compagnie: notizia che ha provocato la reazione indignata dei lavoratori.
Per tentare di riaprire il dialogo fra le parti il prefetto di Sassari, Marcello Fulvi, ha convocato i sindacati e l’azienda per domani alle 12.00 in Prefettura.  

Porcu (Pd). La Regione si opponga al mostro eolico nel Golfo di Cagliari

(IlMinuto) – Cagliari, 3 marzo – “Un mostro da 33 torri di 120 metri ciascuna  su una superficie di 10 milioni di metri quadri, con un cavo sottomarino che approda in piena città nella spiaggia del Giorgino, non è un’opera il cui blocco possa essere lasciato alla buona volontà delle sole amministrazioni locali e dei comitati spontanei che stanno sorgendo ora dopo ora”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Partito Democratico Chicco Porcu commentando il progetto della “Trevi Energy” di Cesena per litorale tra Cagliari e Pula. 
 ”La Regione Sardegna – sottolinea Porcu – ha tutti gli strumenti per intervenire, opponendosi sul piano giudiziario e rivendicando le proprie competenze col Governo nazionale. Come ha confermato la recente sentenza  n. 88/2009 della Corte Costituzionale, in caso di dissenso dei comuni, la competenza passa infatti alla Regione”.
“Il Consiglio regionale – ricorda l’esponente del Pd – ha già fatto la propria parte,  dando pieno mandato alla Giunta e dichiarando, con la legge regionale 4 del 2009, il mare territoriale della Sardegna bene paesaggistico”.

"Evento di massa senza scopo preciso": arriva il Frozen Flash Mob

(IlMinuto) – Cagliari, 3 marzo – “Fermare il tempo, anche per un solo istante”. E’ questa l’idea che sta dietro il Frozen Flash Mob: un raduno di persone che ad una certa ora si incontrano in un luogo prestabilito restando immobili per qualche minuto.
Sabato prossimo questo “evento di massa senza scopo preciso” arriverà anche in Sardegna: l’appuntamento è alle 18.30 in piazza Yenne, a Cagliari. Al segnale dato dallo squillo di una tromba da stadio i partecipanti rimarranno immobili, come “congelati” (Frozen), per tre minuti.
“La location – spiegano i promotori – è stata scelta per dare il giusto risalto all’iniziativa nel cuore della città, punto di incontro di migliaia di persone”.

Cirras: domenica "spuntino antinucleare" di Sardigna Natzione. Gruppo Facebook: "Iniziati gli studi sull’area"

(IlMinuto) – Cagliari, 3 marzo – Sardigna Natzione continua la battaglia contro il nucleare nell’Isola. La formazione politica indipendentista ha organizzato per domenica mattina un incontro, con “spuntino” annesso, a Cirras, frazione del comune di Santa Giusta in provincia di Oristano. Un luogo che numerose e frequenti indiscrezioni danno tra i “candidati” ad ospitare una nuova centrale nucleare. “Con questa manifestazione – si può leggere in una nota di Sni – si vuole dare un forte segno di sovranità e chiarire che solamente i sardi possono decidere sul loro territorio e su una questione di grande importanza come il nucleare. Staremo insieme, porteremo pane, formaggio, olive, salumi e la nostra contrarietà al baraccone nucleare”. Contro la costruzione di una centrale atomica in Sardegna, ed in particolare a Cirras, si è mobilitato da qualche settimana un gruppo su Facebook (“Diciamo no al nucleare in Sardegna. A Cirras stanno gia lavorando”), che ad oggi ha raccolto quasi 1300 adesioni.
“Un gruppo – spiegano i promotori dell’iniziativa sul popolare social network – per dire e mostrare con i fatti che la Sardegna dice no al nucleare. A Cirras, uno dei luoghi ‘candidati’ ad ospitare una centrale, stanno già facendo le analisi, condotte dall’azienda GeoTec (azienda specializzata in studi di geologia e di territorio, ndr)”. 

Per saperne di più:

http://www.ilminuto.info/archivi.php?tipo=argomenti&argomento=nucleare