> 05 « marzo « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio del giorno 5/03/2010

Appuntamenti di lunedì 8 marzo

(IlMinuto) – Cagliari, 5 marzo -

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire” – ultima giornata

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Nuoro, sino al 6 giugno, Museo Man, mostra “Capolavori del ’900 italiano. Dall’avanguardia futurista al ritorno all’ordine”

Nuoro, sino al 26 marzo, Caffè Tettamanzi, mostra personale di Nicolina Carta

Villanovaforru, sino al 5 settembre, Museo del Territorio, “Ernesto Che Guevara – Rivoluzionario e Icona”

Cagliari, carcere di Buoncammino, “Un sorriso oltre le sbarre”

Carbonia, 10.30, Teatro centrale, va in scena “Re cervo”

Cagliari, 21.00, Teatro Sant’Eulaia, Rassegna “Articolo uno” – proiezione del film “Piovono pietre” di Ken Loach

Appuntamenti del fine settimana

(IlMinuto) – Cagliari, 5 marzo -

sabato 6 marzo

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 6 marzo, Laboratorio 168, “Giovani artisti vs Giovani collezionisti” – mostra-mercato curata da Roberta Vanali – ultima giornata

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Nuoro, sino al 6 giugno, Museo Man, mostra “Capolavori del ’900 italiano. Dall’avanguardia futurista al ritorno all’ordine”

Zerfaliu, sino al 7 marzo, Sagra degli Agrumi

Nuoro, sino al 26 marzo, Caffè Tettamanzi, mostra personale di Nicolina Carta

Villanovaforru, sino al 5 settembre, Museo del Territorio, “Ernesto Che Guevara – Rivoluzionario e Icona”

Sassari,9.00, Palestra Bowling, Stage di Jeet Kune Do con Dan Inosanto

Cagliari, 9.30, T Hotel, Assemblea costituente dei Rossomori

Cagliari, 16.00, Sala Cosseddu, presentazione della rivista “Marea”

Cagliari, 17.30, Sala Cosseddu, VIII Rassegna del cinema documentario palestinese

Iglesias, 17.30, Archivio storico, dibattito sul tema “Miniere e minatori” con la partecipazione di Fausto Bertinotti

Cagliari, 18.00, Cineclub Namaste, “Storie nel mondo, storie dal mondo”

Cagliari, 18.30, Chiesa di San Giovanni, presentazione del libro di Mauro Branca “Pace in terra agli uomini di buona volontà, ma non agli altri”

Gavoi, 18.00, Biblioteca comunale, presentazione del libro “Pentamore Barbaricino”

Decimomannu, 18.00, Sala della Biblioteca, “Sardegna…Isola Antica” – dibattito

Cagliari, 18.30, Piazza Yenne, Frozen Flash Mob

Cagliari, 20.30, Teatro Lirico, “In Teatro per Haiti – Isola aiuta Isola”

Meana Sardo, 21.00, Teatro San Bartolomeo, “Re Cervo”

Marghera, 21.00, Rivolta Pvc, serata musicale con gruppi dalla Sardegna

Cagliari, 21.00, Auditorium comunale, “Indagine sullo spietato pallino”

Sinnai, 21.00, Foyer del Teatro civico, “La casa di Bernarda Alba”

Cagliari, 21.00, Teatro Alfieri, va in scena “L’ultimo giorno”

Quartu Sant’Elena, 21.00, Teatro Alidos, va in scena “Fatma”

Cagliari, 21.30, Caracol, Contrabbassi e altre basse frequenze

Quartu Sant’Elena, 21.30, Ocumare, “Ocumare party”

Cagliari, 22.00, Linea Notturna, Saturday Night

Mogoro, 22.30, Idem Café, “Sex on the beach” – serata con Dj Paolo Cadeddu

Thiesi, 22.30, Thiesi Metal Show

Cagliari, 22.30, Iguana’s Pub, Jamahal Dance Party

Torino, 23.00, Magazzino di Giancarlo, “Bentesoi” – spettacolo musicale

Solarussa, 23.30, Movida Live Bar, Bandidos de Panàme

domenica 7 marzo

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Cagliari, sino all’8 marzo, Associazione culturale Itzokor, mostra documentaria “Una razza da difendere, una menzogna da costruire”

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Cagliari, sino al 7 marzo, Palazzo Regio, “Enrico Berlinguer: vita e politica” – mostra fotografica, ultima giornata

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 9 marzo, Galleria d’arte “La Bacheca”, mostra personale di Serena Fazio “Armonie, dissonanze, lacerazioni”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza”

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Alghero-Ozieri-Sassari, sino al 13 marzo, mostra Cmyk

Nuoro, sino al 6 giugno, Museo Man, mostra “Capolavori del ’900 italiano. Dall’avanguardia futurista al ritorno all’ordine”

Zerfaliu, Sagra degli Agrumi – ultima giornata

Nuoro, sino al 26 marzo, Caffè Tettamanzi, mostra personale di Nicolina Carta

Villanovaforru, sino al 5 settembre, Museo del Territorio, “Ernesto Che Guevara – Rivoluzionario e Icona”

Bologna, 16.00, Estragon, Festival della nuova musica “Made in Sardegna”

Cesaro Boscone, 16.00, Circolo sardo “Domo nostra”, incontro con Pia Deidda

Cirras (Santa Giusta), “Die de sa Vardania” – incontro contro il nucleare

Siliqua-Narcao, pedalata sulle Ferrovie dismesse (ritrovo alle 7.00 nella stazione f.s di Cagliari)

Pabillonis, 17.30, Arvure Birdi, “Cronaca de una morti annuntziada”

Osilo, 17.30, convegno sul tema “Sardu: oe e cras”

Serrenti, 18.00, Teatro comunale, va in scena “Su Bandiu de sa Scabeccia”

Cagliari, 19.00, Teatro Alfieri, “Ultimo giorno”

Catalogna: il 92,4 per cento dei votanti dice sì al referendum autogestito per l’indipendenza dalla Spagna

(IlMinuto) – Cagliari, 5 marzo – “Sei d’accordo che la Nazione Catalana divenga uno Stato di Diritto, Indipendente, Democratico e Sociale, Integrato all’Unione Europea?”. E’ quanto recitava il referendum autogestito a cui domenica scorsa ha detto sì il 92,04 dei partecipanti al voto: il 21,7 per cento della popolazione di 80 comuni della Catalogna. L’indipendentismo catalano fa dunque enormi passi avanti e ciò non lascia indifferenti certamente gli osservatori internazionali della Sardegna presenti alla storica consultazione: Gavino Sale dell’Irs e Claudia Zuncheddu dei Rossomori (formazione che domattina a Cagliari vivrà la sua assemblea costituente).
“Oggi, più che mai, – dichiara Claudia Zuncheddu – è doveroso che la Sardegna e tutte le forze indipendentiste, progressiste ed identitarie puntino i propri occhi sul ‘processo’ che si sta affermando in Catalogna”.
“La nazione Catalogna – sottolinea l’esponente sardista di sinistra – rivendica il diritto alla propria sovranità e si presenta come ‘leader’ in Europa  di un processo di autodeterminazione di cui la consulta popolare del 28 Febbraio è una espressione importante.

Catalunya: el 92,4 per cent dels votants diu SÍ al referèndum autogestionat per a la independència d’Espanya

Observatoris internacionals Zuncheddu (Rossomori) i Sale (Irs)

(IlMinuto) – Càller, 5 de març – “Està d’acord que la Nació Catalana esdevingui un estat de dret, independent, democràtic i social integrat en la Unió Europea?”. És el que deia el referèndum autogestionat del qual diumenge passat va dir sí el 92,04 per cent dels participants a la votació: el 21,55 per cent de la població de 80 municipis de Catalunya. L’independentisme català fa, doncs, enormes passos endavant i això no deixa indiferent certament els observadors internacionals de Sardegna presents a la històrica consulta: Gavino Sale de l’Irs i Claudia Zuncheddu de Rossomori (formació que demà al matí a Càller viurà la seva assemblea constituent).
“Avui, més que mai, – declara Claudia Zuncheddu – és necessari que Sardenya i totes les forces independentistes, progressistes i identitàries apuntin els propis ulls en el ‘procés’ que es duu a terme a Catalunya”.
“La nació de Catalunya – subratlla l’exponent sardista d’esquerra – reivindica el dret a la pròpia sobirania i es presenta com a líder a Europa d’un procés d’autodeterminació del qual la consulta popular del 28 de febrer n’és una important expressió”.

Master and Back: ritardi e fondi insufficienti. Lunedì manifestazione di fronte al Consiglio regionale

(IlMinuto) – Cagliari, 5 marzo – Il progetto di “Master and Back” è privo di copertura finanziaria. E’ quanto ha denunciato in una conferenza stampa il Comitato che rappresenta circa 2mila sardi da un anno in attesa della attivazione dei tirocini e dei percorsi di rientro. Percorsi di rientro che saranno finanziati a sportello, in ordine di presentazione, modalità che – a causa dei soldi non sufficienti per tutti – potrebbe portare a tensioni e a problemi di ordine pubblico.
“Si creerà una ressa di fronte all’Agenzia del Lavoro – ha sottolineato il Comitato – perché i progetti verranno finanziati in ordine cronologico”. “Appare fuori luogo – ha replicato il nuovo presidente dell’Agenzia Stefano Tunis – caricare di tensione una normale esecuzione di procedura a sportello”.
Per protestare contro il ritardo nella realizzazione di Master and Back, il Comitato ha convocato una manifestazione di fronte alla sede del Consiglio regionale per lunedì alle 9.30.

 

Sardinia Gold Mining: prosegue l’occupazione dell’Assessorato dell’Industria

(IlMinuto) – Cagliari, 5 marzo – Continua la mobilitazione dei lavoratori della Sardinia Gold Mining. Da ieri una decina di operai della miniera di Furtei occupa l’assessorato dell’Industria, in viale Trento, per dire no alla mobilità (anticamera del licenziamento per 42 persone) annunciata dal curatore fallimentare dell’azienda alla scadenza della cassa integrazione. I lavoratori denunciano anche il rischio di inquinamento ambientale connesso alla fine della vigilanza sulla diga del cianuro della miniera d’oro.