> 17 « marzo « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio del giorno 17/03/2010

Appuntamenti di domani 18 marzo

(IlMinuto) – Cagliari, 17 marzo -

Cagliari, fino al 20 aprile, Centro comunale di arte e cultura Castello San Michele, mostra “mini Darwin alle Galapagos”

Cagliari, fino al 7 aprile, Teatro Civico di Castello, mostra “Ovolando” – uova da collezione

Sassari, sino al 20 marzo, Sosushi, mostra “Tsunani”

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Sassari, sino al 18 marzo, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra di Maria Grazia Carta – ultima giornata

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 20 marzo, Castello di san Michele, X edizione della rassegna multimediale “Di luce e di tempo”

Cagliari, sino al 20 marzo, Spazio Zoom, “Sottocasa” – mostra di Paolo Ghiggini e Patrizia Lombardo

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Sassari, sino al 19 marzo, negozio “Proposte d’interni”, mostra “Fusione di Forme” di Enrik Francesco Ciensi

Cagliari, sino al 18 marzo, Biblioteca regionale, mostra fotografica “Il mondo in una stanza” – ultima giornata

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Nuoro, sino al 6 giugno, Museo Man, mostra “Capolavori del ’900 italiano. Dall’avanguardia futurista al ritorno all’ordine”

Nuoro, sino al 26 marzo, Caffè Tettamanzi, mostra personale di Nicolina Carta

Villanovaforru, sino al 5 settembre, Museo del Territorio, “Ernesto Che Guevara – Rivoluzionario e Icona”

Cagliari, sino al 12 aprile, Centro comunale “Il Lazzaretto”, “Stazione temporanea dell’Iperrealismo” – mostra

Cagliari, sino al 27 marzo, Mk Spazio Cultura, mostra personale di Gianvittorio “Corallo e Artigianato sardo”

Cagliari, sino al 24 marzo, spazio P, mostra personale di Bruno Meloni “Esposizione Alfa Omega”

Cagliari, sino al 19 marzo, Palazzo del Rettorato, mostra di Philippe Rekacewicz “Frontiere, migranti e rifugiati”

Cagliari, sino al 15 giugno, Teatro Stabile della Sardegna ” I ritorni – viaggi di formazione”

Cagliari, Associazione Itzokor, Icontro sul tema: “Appunti medievali: un caso di regalità sacra nella Castiglia del XIII secolo”

Cagliari, 10.00, T Hotel, XII Congresso della Cgil sarda

Cagliari, 16.30, Biblioteca di quartiere “Regina Elena”, “Cosa c’è dentro la cacca?” – incontro di lettura per i bambini dai 2 ai 6 anni

Sassari, 17.30, Facoltà di Lettere e Filosofia, dibattito sul tema “Percorrere la differenze. lesbiche e gay nel movimento Lgbtq”

Pisa, 18.00, Circolo Agorà, dibattito sul tema “Da Quirra a Camp Derby: nuove politiche militari tra Sardegna e Toscana”

Cagliari, 21.00, Associazione Danza y Teatro, Lezione di Tango con Roberto Reis

Sassari: condizioni drammatiche in via Bottego. Nell’ex asilo di Latte Dolce si vive "fra topi e scorpioni"

(IlMinuto) – Cagliari, 17 marzo – “Bambini costretti a vivere in uno stabile con infiltrazioni d’acqua nei cavi elettrici, tramezzi che cedono, pavimenti inclinati per il rialzamento dell’impianto fognario, topi e scorpioni dentro le case”. E’ questa la condizione in cui vivono da anni gli abitanti dell’ex asilo di via Bottego, nel quartiere del Latte Dolce, a Sassari, secondo una segnalazione – documentata da numerose foto – arrivata alla email de IlMinuto.
“Siamo rammaricati – scrive in una nota Pietro Serra – del fatto che in tutti questi anni non si sia mosso nessuno per aiutare questa povera gente. Entrare all’interno di quello stabile è stato quanto di più deplorevole potesse esserci. Alcuni bambini, di cui il più piccolo ha solo dieci mesi, sono costretti a vivere in una struttura fatiscente cui gli stessi Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile. Sono passate ben tre amministrazioni comunali, ma tutto è rimasto com’era”.
“Ho visto – prosegue Serra, dirigente dell’associazione Gioventù Cristiana – cose indescrivibili. Chi in casa aveva un gatto per catturare i topi, chi, per lavarsi, era costretto a scaldare con la luce del sole l’acqua contenuta in bottiglie in plastica”.

 

Caso Bellomonte. A Manca pro s’Indipendentzia: "Vogliono fare di Bruno una macchietta confusa e schizofrenica"

(IlMinuto) – Cagliari, 17 marzo – “Chi milita in A Manca, e a maggior ragione i suoi più alti dirigenti, sa benissimo che l’adesione a formazioni politiche italiane di ogni genere è totalmente incompatibile con la militanza indipendentista”. Così il Direttivo politico nazionale di A Manca pro s’Indipendentzia commenta le parole con cui il Tribunale del Riesame di Roma ha motivato il rigetto della richiesta di scarcerazione per Bruno Bellomonte, arrestato nel giugno 2009 e detenuto a Siano, Catanzaro, da nove mesi.
“Alla luce della massima contiguità tra il Bellomonte e il Fallico – scrive il Tribunale del Riesame romano – e del tenore assolutamente inequivocabile delle conversazioni intercettate, la militanza di Bellomonte in formazioni autonomistiche (attività in sé, evidentemente lecita) sembra piuttosto efficacemente dissimulare il coinvolgimento e la partecipazione dell’indagato nel sodalizio eversivo contestato nel capo B”.
“I magistrati del Tribunale del Riesame - afferma il comunicato di A Manca – accolgono in pieno le tesi del Pm Saviotti e sviliscono la dignità della militanza di Bruno cercando di farne una macchietta schizofrenica e confusa”.
“I militanti di aMpI - precisa il Direttivo politico di A Manca – non possono avere doppi livelli di militanza in altre organizzazioni politiche e tanto meno possono aderire ad organizzazioni che non riconoscono la priorità della lotta di liberazione nazionale e sociale (…). A Manca ha una linea e uno Statuto e li fa rispettare con fermezza”.
L’accusa ha recentemente chiuso le indagini a carico di Bellomonte. Sarà ora il Gup a decidere se ci sono le condizioni per il rinvio a giudizio e lo svolgimento del processo.

"Wonderful town": a Cagliari la commedia musicale di Bernstein

(IlMinuto) – Cagliari, 17 marzo – La commedia teatrale sotto forma di concerto ritorna al Teatro Lirico Cagliari. Sabato e domenica l’Orchestra e il Coro del Lirico, diretta da Wayne Marshall, proporranno infatti “Wonderful town”: la celebre opera musicale per il teatro di Leornard Bernstein. Nella sua prima rappresentazione a Broadway, nel 1953, l’opera vinse ben cinque Tony Awards.

"Lesbiche e gay nel movimento Lgbtq": domani sera a Sassari incontro con Ellena e Milletti

(IlMinuto) – Cagliari, 17 marzo – “Percorrere le differenze: lesbiche e gay nel movimento Lgbtq”. Sarà questo il tema dell’incontro organizzato dal Movimento omosessuale sardo in programma per domani a Sassari (17.30, facoltà di Lettere e Filosofia). All’iniziativa interverranno le esponenti del movimento femminista Liliana Ellena, storica, e Nerina Milletti, lesbica, con l’obiettivo di far conoscere  – si legge in una nota – “la complessa storia del movimento Lgbtq (lesbico, gay, bisex, trans e queer) e (…) discutere dei rapporti storici tra lesbiche e gay”.
Il dibattito prenderà spunto dall’analisi del testo “Il movimento delle lesbiche in Italia” (Milano, Il dito e la luna, 2008) in cui viene analizzata la storia del movimento lesbico degli ultimi 40 anni.