> 24 « marzo « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio del giorno 24/03/2010

Appuntamenti di domani 25 marzo

(IlMinuto) – Cagliari, 24 marzo -

Cagliari, sino al 30 maggio, Lazzaretto S.Elia, mostra “I percorsi della memoria”

Cagliari, sino al 27 marzo, Galleria “Sotto piano Beaux Arts” – “Riflessioni e stati d’animo in quattro grandi lavori” – mostra di opere di Flaviano Ortu

Cagliari, fino al 20 aprile, Centro comunale di arte e cultura Castello San Michele, mostra “mini Darwin alle Galapagos”

Cagliari, fino al 7 aprile, Teatro Civico di Castello, mostra “Ovolando” – uova da collezione

Terralba, sino al 26 marzo, Circolo culturale d’arte Prometeo, mostra collettiva di pittura “Paesaggi di guerra”

Sassari, sino al 21 aprile, Caffè e Teeria Mannoni, Mostra della pittrice Sebastiana Giorgina Ruggiu

Cagliari, sino al 4 aprile T Hotel, mostra collettiva “Carta al T”

Cagliari, sino al 28 marzo, Cittadella dei Musei, “vietato non toccare” – mostra sensoriale

Oristano, sino al 31 marzo, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Cagliari, sino al 31 marzo, Gallery Caffè, mostra “Una vita da rockstar” di Ilaria Corda

Nuoro, sino al 6 giugno, Museo Man, mostra “Capolavori del ’900 italiano. Dall’avanguardia futurista al ritorno all’ordine”

Nuoro, sino al 26 marzo, Caffè Tettamanzi, mostra personale di Nicolina Carta

Villanovaforru, sino al 5 settembre, Museo del Territorio, “Ernesto Che Guevara – Rivoluzionario e Icona”

Cagliari, sino al 12 aprile, Centro comunale “Il Lazzaretto”, “Stazione temporanea dell’Iperrealismo” – mostra

Cagliari, sino al 27 marzo, Mk Spazio Cultura, mostra personale di Gianvittorio “Corallo e Artigianato sardo”

Cagliari, sino al 15 giugno, Teatro Stabile della Sardegna ” I ritorni – viaggi di formazione”

Quartucciu, sino al 20 giugno, Domusart, mostra archeologica “Luce sul tempo”

Cagliari, sino al 31 marzo, Cineworld, proiezione del film “Distanze” di Pierfrancesco Zappareddu

Quartu Sant’Elena, sino al 30 marzo, Liceo Artistico Brotzu, mostra “Poveri ma(il) belli” – visitabile in orario scolastico dalle 8 alle 14

Sassari, sino al 10 aprile, Sosushi, “Onirica” – mostra fotografica di Patrizia Cau

Sassari, sino al 9 aprile, “La settimana santa a scoperta dei tesori d’arte e della confraternita”

Cagliari, sino al 27 marzo, Centro comunale d’Arte e Cultura “Il Ghetto”, mostra Marc Chagall “il veggente di Vitebsk”

Cagliari, sino all’11 aprile, Palazzo di Città, Settimana Santa – mostra degli argenti sacri delle confraternite

Cagliari, sino al 2 aprile, rappresentazione itinerante del “Processo a Gesù” nei quartieri di Cagliari

Serdiana, Scuola Primaria, spettacolo della compagnia “Teatro del Vento”

Cagliari, associazione Itzokor, dibattito sul tema “Energie rinnovabili e forma architettonica”

Cagliari, Sala Cosseddu, conferenza sul tema “Ornamenti e gioielli medievali provenienti dagli scavi del Nord Sardegna”

Cagliari, 10.30, Ridotto del Teatro Massimo, spettacolo per ragazzi – va in scena “L’usignolo”

Cagliari, 11.00. Teatro Lirico, “Zitti, zitti… piano, piano”

Cagliari, 17.30, Mediateca del Lazzaretto di Sant’Elia, corso di formazione sul tema “Pedofilia e maltrattamenti sui bambini”

Cagliari, 16.00,  Ospedale Binaghi, rappresentazione itinerante del “Processo a Gesù” nei quartieri di Cagliari

Cagliari, 16.30, Biblioteca del Quartiere Regina Elena, “Canta e il cervo”

Cagliari, 16.30, sala conferenze della Biblioteca regionale, presentazione del libro “La Carta del Giudice cagliaritano Orzocco Torchitorio”

Cagliari, 17.00 (replica alle 21.00), Teatro Massimo, “I giganti della montagna”

Sarroch, 18.00, Tzda, Riuione dell’Irs

Cagliari, 18.30, Libreria Murru, presentazione del libro “Partigiane del genoma” di Luisa Corimbi

Tempio Pausania, 21.00, Teatro del Carmine, “Cose che mi sono capitate”

Quartu Sant’Elena, 22.00, Fbi, spettacolo del duo comico “Pozzoli & DeAngelis”

Medicina: Sosdesease.it abbatte le barriere linguistiche fra pazienti e patologie

(IlMinuto) – Cagliari, 24 marzo – Abbattere le barriere linguistiche che non permettono di sfruttare a pieno le potenzialità di Internet per acquisire, confrontare e conoscere esperienze su ogni tipo di patologia in tutto il mondo, o quasi.
E’ quanto consente di fare il progetto Sosdesease.it della Econfidence (azienda insediata nel Parco Scientifico e Tecnologico della Sardegna, a Pula): sette portali nazionali di patologie (Usa, Giappone, Germania, Gran Bretagna, Francia, Italia, Spagna) in cinque lingue.
“Ciò permette a ciascuno – scrive l’amministratore Sandro Laconi in una nota pubblicata su www.sardegnaricerche.it – di trovare ciò che cerca nella propria lingua (…) e di dialogare con i pazienti di altri paesi in merito alla stessa identica patologia”.

Sassari: annullato il sit in degli abitanti dell’ex asilo di via Bottego. Prime risposte da Palazzo Ducale

(IlMinuto) – Cagliari, 24 marzo – Prime risposte del Comune di Sassari agli abitanti dell’ex asilo di via Bottego, nel quartiere di Latte Dolce. Nella serata di martedì si è svolto un incontro a Palazzo Ducale alla presenza dell’assessore alle Politiche per la Casa, Nicola Sanna, dell’assessore dell’Ambiente, Francesco Sircana, di una delegazione di abitanti dello stabile, di Pietro Serra (Gc) e del consigliere comunale Antonello Sassu.
Nel corso della riunione si è fatto il punto dello situazione cercando un’intesa tra l’amministrazione comunale e gli abitanti dell’ex asilo. Per i prossimi giorni è stato programmato un intervento di derattizzazione, che sarà preceduto da una visita dell’assessore all’Ambiente.
Durante l’incontro, i residenti nell’ex asilo hanno ricordato le pessime condizioni in cui sono costretti a vivere da anni: non solo infiltrazioni d’acqua nei cavi elettrici, cedimenti strutturali e topi dentro casa, ma anche persone costrette a prendere l’acqua tramite fontanelle e a scaldarla con luce del sole.
“Siamo soddisfatti dall’esito del vertice di martedì sera – afferma in una nota Pietro Serra di Gioventù Cristiana – e ora aspettiamo l’intervento del Comune. Per giovedì abbiamo deciso di annullare il sit-in davanti a Palazzo Ducale, ma ciò non significa che non vigileremo sulla drammatica situazione degli inquilini di via Bottego e via Nobile”.

S.P.

A Manca a congresso. L’organizzazione punta al "radicamento nelle comunità"

(IlMinuto) – Cagliari, 24 marzo – Terzo congresso nazionale per A Manca pro s’Indipendentzia. L’organizzazione comunista e indipendentista dà appuntamento agli iscritti “militanti” per il 27 e il 28 marzo a Nuoro, nella sede di via Aurelio Saffi.
I militanti – spiega una nota del Direttivo politico nazionale – “saranno impegnati a stendere un bilancio critico sulle attività svolte a partire dal luglio 2008 (data dell’ultimo congresso) e a discutere le diverse proposte congressuali e i contributi provenienti anche dall’area degli iscritti ‘sostenitori’”. Nei prossimi anni l’organizzazione punta a costruire “un effettivo radicamento nelle comunità del progetto socialista e indipendentista di alternativa democratica allo sfascio impostoci da 150 anni di sudditanza economica, giuridica, politica e culturale italiana”, rendendo operativa “la linea anticolonialista ‘dalle città alle periferie’”.

Stracquadanio (Pdl) a La 7: in Sardegna centrale nucleare per rifornire Alcoa. Da Cappellacci perplessità generiche

(IlMinuto) – Cagliari, 24 marzo – “Il mio amico Cappellacci ha perplessità (in merito alla costruzione di una centrale nucleare in Sardegna, ndr), ma il Presidente della Sardegna dice questa cosa in modo molto generico. Lì abbiamo avuto un problema: la Alcoa, azienda fondamentale (…) in questo momento in Sardegna, con cui il Governo sta trattando con una grande determinazione per mantenere i posti di lavoro. La sua produzione richiede un alto consumo di energia (…). Se possiamo avere una produzione di energia vicino è meglio, in più il nucleare richiede tanta acqua”. Con queste parole, pronunciate ieri nel corso della trasmissione di La 7 “Regionando”, il deputato del Pdl, Giorgio Stracquadanio, prende posizione in merito alla localizzazione delle nuove centrali nucleari volute dalla maggioranza parlamentare di centro-destra. Il politico lombardo, membro della Commissione Affari Costituzionali, lega il mantenimento della attività della Alcoa a Portovesme alla costruzione di una centrale nucleare nell’Isola, giudicando come “molto generiche” le affermazioni del Presidente della Regione Sardegna al riguardo.
“Scegliere il nucleare per una quota di consumi energetici – spiega il deputato lombardo di centro-destra – è stata una scelta che la maggioranza ha fatto a suo tempo. La ha proposta in modo molto netto agli elettori prima della campagna elettorale (…). Se Salvini (esponente della Lega Nord presente al dibattito televisivo, ndr) dice che la Lombardia, il Veneto, il Piemonte sono autosufficuenti sul piano energetico dice due cose vere: sono le zone dove c’è più altro consumo di energia e quindi se già producono a sufficienza forse non è il caso di metterle lì, ma per una ragione semplice: l’energia va distribuita e nel corso della distribuzione ‘l’energia si perde’”.