> 01 « luglio « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio del giorno 1/07/2010

Surf: a settembre sfida tra campioni a San Teodoro

(IlMinuto) – Cagliari, 1 luglio – Si rinnova l’appuntamento col “San Teodoro E…vento”. Anche nella quinta edizione della festa dello sport e del mare, in programma dal 16 al 19 settembre, gli organizzatori allestiranno un grande Villaggio del surf capace di accogliere tutti gli amanti, vecchi e nuovi, del windsurf, kitesurf e del Paddlesurf (la nuova disciplina acquatica di gran moda alle Hawaii).
Il programma di gare agonistiche e amatoriali del 2010 sarà ricco di sorprese. “Saranno tante – spiegano gli organizzatori – le competizioni in cui si confronteranno i più grandi campioni internazionali e tutti gli amatori che vi vorranno partecipare”.
In previsione gare di freestyle, in & out, match race e l’ormai famosa e attesa long distance. Un estenuante percorso di 20 miglia nello splendido scenario offerto dalla Spiaggia de La Cinta e dall’isola di Tavolara. 

Il voto segreto fa tremare la Giunta regionale e tutto il centrodestra. Il Consiglio regionale boccia il Piano casa

(IlMinuto) – Cagliari, 1 luglio – Il centrodestra sardo barcolla. Dopo la sconfitta di Giuseppe Farris nella corsa per la presidenza della Provincia di Cagliari, ieri il Consiglio regionale ha bocciato la politica edilizia della Giunta Cappellacci.
Il Piano casa bis, presentato dall’assessore regionale dell’Urbanistica Gabriele Asunis, è stato infatti respinto con 37 voti contrari e 27 favorevoli. Su richiesta del rappresentante di Sinistra Ecologia e Libertà Luciano Uras (Sel), il Consiglio regionale è stato chiamato a valutare la proposta della Giunta col voto segreto.
E la segretezza ha senza dubbio favorito l’emergere di tanti franchi tiratori nella maggioranza di centrodestra. Il Psd’Az – per voce di Paolo Maninchedda – aveva invece già esplicitato da qualche giorno il dissenso con la nuova versione del Piano casa, ed in particolare con i commi 18 e 15 del provvedimento.
“Non posso votare il comma 15 – aveva scritto lunedì il consigliere sardista sul suo sito personale – che prevede che si possano demolire e ricostruire con un incremento di cubatura del 10 per cento le case esistenti nella fascia dei trecento metri. Questo stesso testo venne bocciato in Aula a voto segreto in occasione dell’approvazione del primo piano casa, ma con una posizione chiara e distinta del Psd’Az, che evidentemente si pensa di poter ignorare. Io, questo comma, non lo voto”. Durissimo il commento a caldo di Claudia Zuncheddu, presidente e consigliere regionale dei Rossmori. “Con il crollo del piano per il rilancio dell’edilizia – afferma la sardista di sinistra – spacciato come volano di sviluppo dell’economia sarda, di fatto funzionale alla speculazione e al consumo del nostro ambiente, crolla pure la maggioranza di centrodestra. A foras Cappellacci!”.

Anche Cagliari dice no al "bavaglio". Manifestazione di fronte al Tribunale

(IlMinuto) – Cagliari, 1 luglio – Anche Cagliari scende in piazza per dire no alla legge “bavaglio” e difendere la libertà di informazione. Questa sera a partire dalla 17.00, di fronte alla sede del Palazzo di Giustizia, si terrà una manifestazione organizzata dal Popolo Viola.
Analoghe mobilitazioni sono state programmate in tutta Italia dalla Fnsi, il sindacato dei giornalisti. Quella di oggi – si legge in una nota sindacale – “è un’iniziativa nel segno della Costituzione, per dar voce ai soggetti e ai temi che verrebbero oscurati se passasse un provvedimento che colpisce al tempo stesso il lavoro dei giornalisti e il diritto dei cittadini di conoscere le vicende del Paese”.
Contro la legge “bavaglio” si è schierata anche l’Anso, l’Associazione nazionale della stampa online. “Tutti – sostiene l’Anso – hanno diritto, senza ledere diritti altrui, di essere informati e di partecipare nel web alla libera circolazione di idee e pensiero, come la Costituzione sancisce. Il disegno di legge presentato assomiglia ad una minaccia, diretta anche agli editori, e utilizza pesanti sanzioni previste per chi trasgredisce. La vera trasgressione sarebbe accettare il bavaglio e la libertà condizionata della rete”.

"Cantiere Zavattini": Cagliari ricorda il protagonista del neorealismo con una mostra

(IlMinuto) – Cagliari, 1 luglio – Rimarrà aperta fino al 18 luglio la mostra “Cantiere Zavattini”, curata da Orio Caldiron e Matilde Hochkofler e allestita nei locali dell’Antico Palazzo di Città, nel quartiere Castello a Cagliari.
La mostra celebra i vent’anni della morte di Cesare Zavattini e – si può leggere in una nota – ne “ripropone in chiave fotografica l’opera cinematografica”. Tra le figure più significative del neorealismo, Zavattini, ha contribuito al cambiamento del cinema e del mondo.
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari ha voluto accompagnare la mostra fotografica con una rassegna di film e di approfondimenti dedicati allo sceneggiatore, giornalista, scrittore e poeta. La rassegna cinematografica, a cura della Ficc e della Società Umanitaria Cineteca Sarda, prevede 10 appuntamenti e si chiuderà il 14 luglio (Teatro Civico di Castello, 21.00) con la proiezione del film “I misteri di Roma”, del 1963.
F.P.

Carceri. Caligaris (Sdr): "Alfano ha disatteso impegno ad assumere 2mila agenti. A Buoncammino forti carenze di organico"

(IlMinuto) – Cagliari, 1 luglio - “L’impegno assunto dal Ministro Alfano per l’assunzione di 2mila agenti nell’ambito del piano carceri è stato disatteso e nonostante le richieste non sono stati assegnati altri poliziotti penitenziari all’Istituto di Buoncammino”. E’ quanto denuncia con una nota Maria Grazia Caligaris, presidente dell’Associazione Socialismo Diritti e Riforme.
Ieri le carenze di organico hanno impedito a molti agenti di assistere alla messa in occasione della festa di San Basilide Martire patrono del corpo della Polizia penitenziaria.
“Il sovraffollamento e la necessità di garantire i servizi interni ed esterni – spiega Caligaris – nel carcere cagliaritano hanno impedito a numerosi Agenti della Polizia Penitenziaria di assistere alla cerimonia religiosa”, che si è svolta nella chiesa del convento dei Cappuccini.