> agosto « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio di agosto 2010

Arrebustu: Saba de figutzíndia

arrebustuPani e casu e binu arrasu

Ingredienti

4-5 kg di fichi d’india

la scorza di due arance

Immergere i fichi d’india appena colti in un grande catino colmo d’acqua. Lasciarli immersi per circa un’ora e smuoverli spesso. Trascorso il tempo indicato, estrarli con un mestolo forato, posarli su un tagliere, infilare una forchetta verticalmente sul frutto e con un coltello tagliarne le estremità. Indi incidere la buccia con un taglio longitudinale, allargare i lembi del taglio e estrarne il frutto. Tagliare i frutti a pezzi e mettere il tutto in una pentola capace. Aggiungere la scorza delle arance tagliuzzata e coprire i frutti. Far cuocere per circa 2 ore mescolando spesso.

Continua a leggere ‘Arrebustu: Saba de figutzíndia’

Usb Sardegna: “Trenitalia deve reintegrare Bruno Bellomonte”. Manifestazione di aMpI a Roma in occasione dell’apertura del processo

16 settembre(IlMinuto) – Cagliari, 31 agosto – Trenitalia deve riassumere immediatamente Bruno Bellomonte, ingiustamente licenziato il 10 maggio scorso. E’ quanto sostiene con una nota stampa il sindacato di base Usb Sardegna.
“Trenitalia – spiega l’organizzazione sindacale – ha deciso di licenziarlo per la prolungata assenza dal lavoro originata da ’cause unicamente ascrivibili alle sue responsabilità’. Approfittando del suo stato di debolezza l’azienda lo ha licenziato mandandogli una lettera nel carcere di Siano, nonostante non sia stato mai condannato ma solo in attesa di giudizio”. “Come sempre accade in questi casi – sottolinea Usb – l’imputato dovrebbe essere sospeso dal servizio, e non licenziato. Purtroppo, ancora una volta, Trenitalia (vedi il caso di Dante De Angelis) dimentica che viviamo in uno stato di diritto e che nessuno può essere condannato prima del processo”. Continua a leggere ‘Usb Sardegna: “Trenitalia deve reintegrare Bruno Bellomonte”. Manifestazione di aMpI a Roma in occasione dell’apertura del processo’

Istruzione: in Sardegna 1.707 posti di lavoro in meno nel 2010/2011. Precari Oristano: “La resistenza deve partire dalle scuole”

coordinamento precari(IlMinuto) – Cagliari, 31 agosto – “Il più grande licenziamento di massa della storia della Repubblica Italiana” va avanti. Nel prossimo anno, nella sola Sardegna saranno infatti 1.707, 1.037 docenti e 670 “Ata”, i lavoratori espulsi dalla scuola pubblica grazie alla legge 133 del 2008. Lo denuncia con una nota il Coordinamento precari della Scuola di Oristano. “La riduzione dell’organico – si legge nel documento – viene attuata attraverso l’aumento di alunni per classe, la diminuzione del tempo scuola, l’eliminazione delle compresenze nella scuola primaria e delle ore a disposizione nelle scuole medie, l’accorpamento delle classi di concorso, la chiusura delle scuole nei piccoli comuni, l’istituzione del maestro unico, la riduzione delle ore di sostegno e la cancellazione di molte materie nelle scuole superiori”. Continua a leggere ‘Istruzione: in Sardegna 1.707 posti di lavoro in meno nel 2010/2011. Precari Oristano: “La resistenza deve partire dalle scuole”’

Quando la lotta si fa gioco. L’iniziativa di associazioni e movimenti per salvare i ficus di piazza Garibaldi

piazza garibaldi cagliari(IlMinuto) – Cagliari, 31 agosto – Continua la battaglia di movimenti e associazioni per salvare gli alberi di piazza Garibaldi, a Cagliari. Domani sera alle 19.00 il Comitato cittadino per la Tutela di piazza Garibaldi, Italia Nostra, Legambiente e il Cagliari Social Forum daranno vita ad una originale mobilitazione: la protesta si farà gioco. Continua a leggere ‘Quando la lotta si fa gioco. L’iniziativa di associazioni e movimenti per salvare i ficus di piazza Garibaldi’

Ctm. Zuncheddu (Rossomori) e Zedda (Sel): “Trasporti gratuti o a prezzo politico per studenti e categorie più deboli”

zuncheddu zedda(IlMinuto) – Cagliari, 31 agosto – La questione dell’aumento dei prezzi dei biglietti del Ctm entra nel Consiglio comunale di Cagliari. Con un’interrogazione al sindaco Emilio Floris, i consiglieri Claudia Zuncheddu (Rossomori) e Massimo Zedda (Sel) chiedono “che l’amministrazione comunale e i suoi rappresentanti all’interno del Ctm si facciano promotori di soluzioni tecniche relative all’abbattimento del costo del biglietto e degli abbonamenti”.
Zuncheddu e Zedda propongono in particolare l’istituzione di ”fasce orarie urbane gratuite o a prezzo politico per gli studenti e per le categorie più deboli economicamente come disoccupati, precari, pensionati, portatori di handicap, casalinghe”. Continua a leggere ‘Ctm. Zuncheddu (Rossomori) e Zedda (Sel): “Trasporti gratuti o a prezzo politico per studenti e categorie più deboli”’