> 2010 ottobre 25 | ilMinuto

Archivio del giorno 25/10/2010

(Sardu) Is prus lígias in língua sadra de cida passada

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Sardu.

Dipendenti Geas ancora sul tetto della stazione di Cagliari: ferrovie a rischio paralisi. La solidarietà di aMpI: “Costruiamo il Partito dei Lavoratori Sardi”

(IlMinuto) – Cagliari, 25 ottobre – Sono 104 i lavoratori della Geas – ditta d’appalto del Gruppo Manzoni che si occupa della pulizia dei vagoni ferroviari – che non ricevono lo stipendio da mesi. Da mercoledì scorso un gruppo di operai ha occupato il terrazzo della Stazione delle Ferrovie dello Stato di Cagliari, in via Roma, chiedendo il pagamento degli arretrati. Da oggi l’interruzione dei servizi dell’azienda sta portando alla parziale paralisi della rete ferroviaria sarda (sono già 13 le corse annullate questa mattina).
Ai lavoratori della Geas è giunta la solidarietà di a Manca pro s’Indipendentzia. I lavoratori – scrive il direttivo politico di aMpI – “non ricevono lo stipendio a causa di una diatriba tra Geas e Trenitalia che si rimpallano le responsabilità. Questo è il modello della Sardigna coloniale nella quale i lavoratori di tutti i settori sono soltanto l’ultima ruota del carro e non hanno alcuna voce nella gestione politica del potere”. Continua a leggere ‘Dipendenti Geas ancora sul tetto della stazione di Cagliari: ferrovie a rischio paralisi. La solidarietà di aMpI: “Costruiamo il Partito dei Lavoratori Sardi”’

Lotta dei pastori. Mps alla Nuova: “Ancora una notizia fasulla”. Raccolta fondi per Fresi

pastore perso occhio(IlMinuto) – Cagliari, 25 ottobre – Roberto Fresi, il pastore colpito da un lacrimogeno nel corso della carica della polizia della sera del 19 ottobre a Cagliari, ha perso la vista ad un occhio. Il Movimento dei Pastori Sardi ha così avviato una raccolta di fondi in favore dell’allevatore (causale “solidarietà per Roberto”. Coordinate bancarie IBAN: IT86N0101584970000070258118; Codice Swift: SARDIT3SXXX; conto intestato a Natalino Sanna, Marta Pala e Gavino Mario Piras). Nel frattempo continua – nonostante un incontro informale fra il leader del Movimento Felice Floris e il presidente della Regione Ugo Cappellacci avvenuto questa mattina – l’occupazione di Mps dell’aula della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale. Dopo il successo della “notte bianca” di sabato (centinaia di persone hanno portato la loro solidarietà ai pastori sotto i portici del Consiglio regionale), la settimana del Movimento di Felice Floris si apre con una nuova smentita di una notizia pubblicata dal quotidiano sardo del gruppo Espresso. Continua a leggere ‘Lotta dei pastori. Mps alla Nuova: “Ancora una notizia fasulla”. Raccolta fondi per Fresi’

1.500 firme per salvare gli alberi di piazza Garibaldi, “memoria storica della città”

(IlMinuto) – Cagliari, 25 ottobre – “Salvare e valorizzare tutti i 33 ficus-retusa di piazza Garibaldi”. Con questo obiettivo mercoledì scorso una delegazione del Comitato Piazza Garbilaldi ha presentato a Sandro Corsini, presidente del Consiglio comunale di Cagliari, un appello firmato da 1.500 persone contrarie alla rimozione di parte degli alberi, prevista dal progetto di rifacimento dell’area.
I 33 ficus-retusa – si può leggere nell’appello – rappresentano – “un arredo di pregio, esprimono parte importante della memoria storica della città e creano un microclima, salutare e gradevole, che favorisce l’incontro e la socializzazione fra cittadini delle diverse generazioni”. Continua a leggere ’1.500 firme per salvare gli alberi di piazza Garibaldi, “memoria storica della città”’

Lotta dei pastori. Sperantzia de Libertadi: “Mulas, Cappellacci e Prato: dimettetevi”

solidarietà mps(IlMinuto) – Cagliari, 25 ottobre – Dimissioni immediate del questore di Cagliari, Salvatore Mulas, del presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, e dell’assessore dell’Agricoltura Andrea Prato. E’ questa la richiesta avanzata con una nota stampa da Sperantzia de Libertadi, il movimento giovanile di Sardigna Natzione. “In occasione della manifestazione del 19 ottobre – si legge nel comunicato – lo Stato italiano ha dimostrato ancora una volta la sua volontà di reprimere il popolo sardo attraverso il tentativo di fiaccare la resistenza dei pastori, i quali rappresentano il cuore della questione sarda”. Continua a leggere ‘Lotta dei pastori. Sperantzia de Libertadi: “Mulas, Cappellacci e Prato: dimettetevi”’