> novembre « 2010 « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Archivio di novembre 2010

Università. In 500 in corteo sotto la pioggia per dire no al Ddl Gelmini, Uds Cagliari: “Da resistenza a riscossa. Il 14 tutti in piazza”

cagliari(IlMinuto) – Cagliari, 30 novembre – Va avanti senza soste la mobilitazione delle Università sarde contro il Ddl Gelmini, che oggi ritorna all’esame della Camera. Ieri sera, a Cagliari, sono stati circa 500 gli studenti, i ricercatori, i professori e precari della conoscenza che hanno detto ancora una volta no alla riforma del Governo Berlusconi. I manifestanti hanno aspettato l’arrivo delle 17.30, orario stabilito per l’inizio del sit in piazza Costituzione, per srotolare dal Bastione Sant Remy lo striscione con la scritta: “Ladri del nostro sapere Assassini del nostro futuro – No al Ddl Gelmini”. E’ iniziato così il corteo-veglia funebre. Sotto la pioggia i partecipanti, con in mano fiaccole, libri-simbolo e cartelli funebri, hanno raggiunto – passando per via Manno e risalendo in via Santa Margherita – il Palazzo delle Scienze, cuore della protesta portata avanti dal movimento studentesco cagliaritano.  “Dalle elementari all’università contro la Gelmini blocchiamo la città” e “Giù le mani dall’Università pubblica” sono stati solo alcuni dei cori scanditi dai manifestanti. Continua a leggere ‘Università. In 500 in corteo sotto la pioggia per dire no al Ddl Gelmini, Uds Cagliari: “Da resistenza a riscossa. Il 14 tutti in piazza”’

Documento: “Lettera aperta per una mobilitazione nazionale dell’opposizione sociale contro la crisi e il governo!” – Uds Cagliari (29/11/2010)

Siamo studentesse e studenti che da settimane sono in mobilitazione permanente.

Centinaia sono le scuole e le università occupate, migliaia gli studenti e le studentesse che hanno inondato le piazze negli ultimi mesi, contro la più grande rapina della storia del nostro paese: il furto del nostro futuro.

Paghiamo la precarietà come condanna esistenziale. Nello studio come nel mondo del lavoro le nostre vite sono ridotte a merce da sfruttare per ingrassare i portafogli di chi ha provocato la crisi. Continua a leggere ‘Documento: “Lettera aperta per una mobilitazione nazionale dell’opposizione sociale contro la crisi e il governo!” – Uds Cagliari (29/11/2010)’

Lingua sarda. Palomba (Idv): “Governo taglia 1 milione destinato all’Isola. Silenzio PSd’Az”

taglio fondi(IlMinuto) – Cagliari, 30 novembre – “La Sardegna subirà la decurtazione di 1.040.071 euro nel finanziamento sulla legge di tutela delle minoranze linguistiche storiche, con un grave impoverimento della sua cultura”. E’ quanto denunciano con una nota stampa il segretario regionale dell’Italia dei Valori e parlamentare, Federico Palomba, e l’esperto di lingue minoritarie Priamo Farris. Questo taglio, spiegano i due esponenti del partito di Antonio Di Pietro, è dovuto ai nuovi criteri di ripartizione dei fondi fissati da un decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel marzo scorso. Continua a leggere ‘Lingua sarda. Palomba (Idv): “Governo taglia 1 milione destinato all’Isola. Silenzio PSd’Az”’

Referendum nucleare: in novanta a Decimomannu per dire no a scorie e centrali

(IlMinuto) – Cagliari, 30 novembre – Andrà avanti con un fitto calendario di iniziative, in programma in tutta l’Isola, la campagna di informazione del Comitato Sinonucle in vista del referendum regionale. La prossima primavera i sardi saranno chiamati a rispondere al quesito: “Sei contrario all’installazione in Sardegna di centrali nucleari e siti per lo stoccaggio di scorie radioattive da esse residuate e preesistenti?”. Sabato scorso la campagna del comitato che si batte contro la presenza di centrali nucleari e depositi scorie in tutta l’Isola è stata presentata a Decimomannu, nell’aula consiliare del Comune, di fronte a circa 90 persone. Continua a leggere ‘Referendum nucleare: in novanta a Decimomannu per dire no a scorie e centrali’

Sinistra critica sarda: “Gelmini distrugge Università e Regione ‘taglia’ M&B. Vicini a studenti sui tetti”

sinistra critica sarda(IlMinuto) – Cagliari, 30 novembre – “Sinistra critica sarda è vicina agli studenti delle Università di Cagliari e di Sassari che da giorni presidiano i tetti degli atenei dell’Isola per dire no al ddl Gelmini”. E’ quanto sostiene in una nota il settore informazione dell’organizzazione anticapitalista. “Questa controriforma – si legge nel comunicato – porta a fondo il lunghi processi di distruzione dell’Università pubblica, di devastazione del diritto allo studio e di privatizzazione della ricerca, che hanno avuto tra i principali protagonisti Luigi Berlinguer”. Continua a leggere ‘Sinistra critica sarda: “Gelmini distrugge Università e Regione ‘taglia’ M&B. Vicini a studenti sui tetti”’