> Purulzonis de Gaddùra | ilMinuto

Purulzonis de Gaddùra

Mossu partidu, bene ‘odidu

Ingredienti:

Porzioni: 4

1,500g di farina
450g circa di formaggio ovino fresco e tenero
1 uovo
un pizzico di zucchero
prezzemolo q.b.
noce moscata q.b.
salsa di pomodoro al basilico
pecorino grattugiato
sale
olio extravergine d’oliva

Preparazione

Sistemare la farina a fontana sulla spianatoia, unire un cucchiaio d’olio etravergine d’oliva, un pizzico di sale e l’acqua sufficiente a ottenere un impasto omogeneo. Lavorare la pasta a lungo, indi lasciarla risposare coperta da un canovaccio umido.
In una terrina condire il formaggio schiacciato con l’uovo, un pizzico di zucchero, il prezzemolo tritato, un pizzico di noce moscata e uno di sale.
Riprendere l’impasto, dividerlo in due palle d’uguale dimensione e ricavare da esse due sfoglie sottili. Sulla prima distribuire le palline di ripieno a intervalli regolari; esaurito il ripieno coprire il tutto con la seconda sfoglia e ritagliare i purulzoni con la rotella dentellata.
Una volta pronti cucinarli pochi alla volta in acqua bollente, condita con un filo d’olio extravergine e il sale. Scolarli con un mestolo forato solo quando saliranno a galla. Sgocciolarli a dovere e condirli con la salsa al basilico e il pecorino grattugiato. Servirli caldi.

Vino consigliato: Vermentino di Gallura

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Purulzonis de Gaddùra”


I commenti sono chiusi.