> “Reddito sociale minimo per tutti”. La proposta dell’Usb Sardegna per affrontare disoccupazione e precarietà | ilMinuto

“Reddito sociale minimo per tutti”. La proposta dell’Usb Sardegna per affrontare disoccupazione e precarietà

reddito sociale minimo(IlMinuto) – Cagliari, 2 novembre – Spingere il Consiglio regionale della Sardegna ad approvare una legge per l’istituzione del reddito sociale minimo, come già fatto dalla Regione Lazio e come previsto dalla Direttive europee in materia. Con questo obiettivo si è costituito nei giorni scorsi il “Comitato Sardo per il Reddito garantito”. Il Comitato promuove la proposta di legge redatta dall’Usb Sardegna, che “contro la disoccupazione e la precarietà del lavoro”, propone un reddito sociale minimo di circa 8mila euro all’anno.
“Facciamo un primo passo concreto – scrive il Comitato – appoggiamo in massa la proposta di legge per il reddito sociale minimo portata avanti dall’Usb”.“Abbiamo sempre – conclude il Comitato – il diritto di vivere come esseri umani. Anche quando non possiamo più lavorare. Anche e soprattutto quando lorsignori decidono che non è più conveniente sfruttarci”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a ““Reddito sociale minimo per tutti”. La proposta dell’Usb Sardegna per affrontare disoccupazione e precarietà”


I commenti sono chiusi.