> 2010 dicembre 23 | ilMinuto

Archivio del giorno 23/12/2010

Attentato incendiario all’associazione Don Chisciotte. Murgia: “Non sarà un focherello a fermarci”

(IlMinuto) – Cagliari, 23 dicembre – “Non ci fermeremo: questo lo sappiano tutti. Consideriamo una medaglia sul nostro petto quello che è successo questa notte”. Così il presidente dell’Associazione culturale Don Chisciotte, Matteo Murgia, ha commentato l’attentato incendiario di natura dolosa che questa notte alle quattro ha colpito la sede di via san Giacomo, a Cagliari.
Il rogo – appiccato con cartone e liquido infiammabile – è stato fortunatamente segnalato da un passante a pochi minuti dallo scoppio dell’incendio, consentendo un rapido intervento dei Vigili del fuoco. I danni alle strutture e alle attrezzature (un costoso impianto audio, due personal computer e un televisore andati a fuoco) sono ancora da verificare, ma ammontano a una cifra compresa fra i 5 e i 10mila euro. Fortunatamente il fuoco non ha toccato le due bombole di gas da cucina usate dall’associazione: in questo caso lo scoppio e le fiamme avrebbero potuto coinvolgere l’intero palazzo (che ospita l’associazione al piano terra) mettendo in pericolo la vita di decine di persone. Continua a leggere ‘Attentato incendiario all’associazione Don Chisciotte. Murgia: “Non sarà un focherello a fermarci”’

“Verba volant, scripta volant”. Tra il dire e il fare 2010: l’anno di Ugo Cappellacci

la sardegna ritorna a sorridere(IlMinuto) – Cagliari, 23 dicembre – “Sia ben chiaro che non siamo disposti a rinunciare a un solo euro di quanto ci spetti”. Si chiude con quest’ultima promessa il 2010 di Ugo Cappellacci. Le parole del presidente della Regione autonoma della Sardegna convincono i consiglieri dell’opposizione a cessare l’occupazione – durata 48 ore – dell’aula di via Roma. Un ordine del giorno approvato da tutte le forze impegna la Regione a fare ricorso alla Consulta in caso di mancata applicazione dell’articolo 8 dello Statuto. “Stiamo già valutando – spiega Cappellacci – le diverse possibilità per far valere le nostre ragioni, anche in via giudiziaria, sollevando il conflitto di attribuzioni o rivolgendoci al giudice ordinario”.  A differenza del 2009, la “nuova” Giunta Cappellacci non riesce a far approvare la Finanziaria regionale entro i termini di legge e, anzi, rischia l’esercizio provvisorio. Anche nel 2010 le promesse e le dichiarazioni di intenti del presidente della Regione riempiono i dispacci delle agenzie di stampa.  Parole –  spesso distanti dai fatti – usate come tamponi per impedire alle emergenze sociali di “travolgere” il Palazzo, come avvenuto nel caso della manifestazione di Mps di martedì 19 ottobre e della successiva occupazione del Consiglio regionale. Continua a leggere ‘“Verba volant, scripta volant”. Tra il dire e il fare 2010: l’anno di Ugo Cappellacci’

Scampus a sa sarda

enogastronomiaChie no est bonu manighendhe no est bonu tribagliendhe

Ingredienti:

Porzioni: 4

12 grossi scampi
3 pomodori maturi
50g di finocchietto selvatico
uno spicchio d’aglio
1 pomodoro secco
sale
peperoncino
olio extravergine

Continua a leggere ‘Scampus a sa sarda’

UN ANNO FA. “In Sardegna si preparano le guerre del futuro”. Intervista a Campus, l’autore di “Il pettine senza denti”, romanzo di denuncia su Quirra e sulle vittime dell’uranio impoverito

un anno fa(IlMinuto) – Cagliari, 24 dicembre 2009 – “Cosa possono fare le parole?”. Eugenio Campus, scrittore nato a Mardulizzi in Calabria da genitori “allontanati dalla Sardegna per le idee rivoluzionarie di matrice marxista-leninista”, laureato in Filosofia, è un convinto sostenitore del potere delle “parole”, di un’idea di rivoluzione “fatta con il pensiero e non con i moti popolari”. Convinzione profonda che ha spinto Campus a scrivere “Il pettine senza denti” (Applidea, 2008): romanzo di inchiesta e di denuncia sociale sulle attività militari che si svolgono nel Poligono interforze del Salto di Quirra e sugli effetti della sperimentazioni di armi all’uranio impoverito nell’area. Sperimentazioni che – secondo la denuncia di Mariella Cao del Comitato Gettiamo le Basi – hanno mietuto 70 vittime, fra militari e civili, nella sola area coinvolta, in modo diretto o indiretto, dalle esercitazioni del Poligono. Area parte della Regione più militarizzata d’Italia: l’Isola in cui Campus ha comunque deciso di fare ritorno circa quindici anni fa. Continua a leggere ‘UN ANNO FA. “In Sardegna si preparano le guerre del futuro”. Intervista a Campus, l’autore di “Il pettine senza denti”, romanzo di denuncia su Quirra e sulle vittime dell’uranio impoverito’