> Su Comitadu: “Lo stato italiano discrimina la lingua sarda. Intervenga l’Onu” | ilMinuto

Su Comitadu: “Lo stato italiano discrimina la lingua sarda. Intervenga l’Onu”

(IlMinuto) – Cagliari, 20 dicembre – La questione della lingua sarda arriva alle Nazioni Unite. In occasione della Giornata mondiale dei diritti umani 2010, il Comitadu pro sa limba sarda, riunito a Fonni nell’ambito della Conferenza regionale sulla lingua sarda, ha infatti deciso di avviare una procedura di reclamo all’Onu: il sardo – sostiene il Comitato – è una lingua discriminata dallo stato italiano.
Il Comitato denuncia “le misure discriminatorie relative al non insegnamento della lingua nazionale sarda e delle lingue alloglotte nella scuola italiana in Sardegna di ogni ordine e grado da parte dello Stato italiano, che ne ha competenza costituzionale”.   Su Comitadu si è rivolto all’Alto commissario per i diritti umani delle Nazioni Unite chiedendo il rispetto, da parte dello stato italiano, degli articoli 1.1 e 2.3 della ”Dichiarazione dei diritti delle persone e delle minoranze etniche, religiose e linguistiche” dell’Onu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA