> 2011 gennaio 27 | ilMinuto

Archivio del giorno 27/01/2011

“Boxis de bidda mia – boxis de bidda allena”: al via la prima edizione del premio Michelangelo Pira in lingua sarda

(IlMinuto) – Cagliari, 27 gennaio – Poesia, narrativa e teatro: sono queste le tre sezioni in cui si articola “Boxis de bidda mia – boxis de bidda allena”, la prima edizione del Premio letterario Michelangelo Pira in lingua sarda. Al premio, bandito dal Centro Culturale “Campidanu” di Quartu e dal Comune di Gesico, possono partecipare – precisa il regolamento – “tutte le scuole elementari e medie della Sardegna con lavori inediti esclusivamente in lingua sarda”, in qualsiasi variante. Gli elaborati dovranno essere inviati, esclusivamente via email, alla Segreteria del Premio entro il 15 marzo 2011 ad entrambi gli indirizzi pl.mpira@tiscali.it e gesicosociale@tiscali.it. Continua a leggere ‘“Boxis de bidda mia – boxis de bidda allena”: al via la prima edizione del premio Michelangelo Pira in lingua sarda’

Arrivano i soldi per bonifica ex miniere. Operai Rockwool: “Merito della nostra lotta”

(IlMinuto) – Cagliari, 27 gennaio – Dopo 14 mesi di presidio e 100 giorni sul “Rockbus” si apre uno spiraglio per i circa 60 lavoratori in cassa integrazione della Rockwool di Iglesias. Gli operai potrebbero infatti essere presto impiegati nelle opere bonifica delle ex zone minerarie, lavori per cui la Regione Sardegna ha stanziato due milioni di euro per il solo Sulcis Iglesiente. Della notizia hanno discusso ieri mattina i lavoratori ed esponenti sindacali in una assemblea nel piazzale di fronte all’ex miniera di Campo Pisano, dove il “Rockbus” è parcheggiato da più di tre mesi. Continua a leggere ‘Arrivano i soldi per bonifica ex miniere. Operai Rockwool: “Merito della nostra lotta”’

“Don Usai vicino ai più deboli”. Lettera di solidarietà della comunità nigeriana

solidarietà comunità nigeriana(IlMinuto) – Cagliari, 27 gennaio – La comunità nigeriana in Sardegna non dimentica don Usai. Con una lettera aperta, inoltrata alla stampa dall’Associazione Socialismo Diritti e Riforme, dieci cittadini nigeriani residenti a Quartu Sant’Elena esprimono solidarietà al responsabile della comunità “Il Samaritano” di Arborea, agli arresti domiciliari in seguito a un’inchiesta giudiziaria su violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione. “Abbiamo deciso di scrivere questa lettera – si afferma nel testo – volendo mettere in risalto la sua figura di religioso impegnato nell’aiuto ai bisognosi, nell’assistenza ai tossicodipendenti, nel reinserimento sociale dei carcerati ed ex detenuti, talvolta anche contro la diffidenza ed ostilità di chi non condivideva il suo progetto”. La lettera sottolinea l’impegno di Usai accanto alla comunità nigeriana in Sardegna. Continua a leggere ‘“Don Usai vicino ai più deboli”. Lettera di solidarietà della comunità nigeriana’

“Sindrome di Quirra”. Enzo Costa (Cgil): “Cappellacci dica che pensa dell’occupazione militare della Sardegna”

uranio impoverito(IlMinuto) – Cagliari, 27 gennaio – “La salute dei sardi è a repentaglio, perciò stupisce che il presidente della Regione Cappellacci non abbia chiarito quale sia la sua posizione sull’occupazione militare del suolo sardo”. E’ quanto afferma con una nota il segretario regionale della Cgil, Enzo Costa, dopo le notizie sul rapporto della Asl e l’inchiesta della Procura della Repubblica di Lanusei. Continua a leggere ‘“Sindrome di Quirra”. Enzo Costa (Cgil): “Cappellacci dica che pensa dell’occupazione militare della Sardegna”’

Musica: a Quartu Sant’Elena la master class di Robben Ford

master(IlMinuto) – Cagliari, 27 gennaio – Sarà l’Fbi di Quartu Sant’Elena ad accogliere gli insegnamenti di Robben Ford. Fra i migliori chitarristi blues e blues jazz degli ultimi vent’anni, Ford presenterà una master class di chitarra incentrata sulla “teoria musicale, le progressioni di accordi, l’uso dei voicing, improvvisazione e ascolto”. La lezione, della durata di due ore, si terrà il 7 febbraio 2011 a partire delle 19.00. Continua a leggere ‘Musica: a Quartu Sant’Elena la master class di Robben Ford’