> Cigionis spollíncus de arrescotu « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Cigionis spollíncus de arrescotu

Chie no est bonu manighendhe no est bonu tribagliendhe

Ingredienti:

Porzioni: 6

PER GLI GNOCCHI

1/2kg di ricotta
1hg di farina
3 uova
1/2kg di foglie di bietola
un cucchiaino di sale
un pizzico di zafferano

PER IL SUGO

1kg di pomodori da sugo
1 cipolla
6 foglie di basilico
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
sale q.b.
due pizzichi di zafferano
Pecorino grattugiato
acqua q.b.

Procedimento

Lessare le foglie di bietola in poca acqua. Scolarle e strizzarle. Passarle al setaccio e mettere il passato in una ciotola.
In una terrina lavorare la ricotta condita con il sale e lo zafferano insieme alle uova e a due cucchiai di farina. Lavorato il tutto unire il passato di bietole, indi lasciare riposare l’impasto per circa un’ora.
Bollire, pelare e passare i pomodori. Preparare il sugo. Fare soffriggere la cipolla in olio extravergine d’oliva, unire i pomodori passati e le foglie di basilico. Far cuocere il tutto per circa 45 minuti. Trascorso il tempo indicato aggiungere il sale e lo zafferano sciolto in una tazza d’acqua tiepida. Lasciare sobbollire la salsa fino a ottenere un sugo denso.
Versare l’impasto di ricotta sul tavolo infarinato e creare con le mani delle palline della grandezza di una noce. Cuocere i nudi una decina per volta in abbondante acqua salata. Scolarli quando vengono a galla e condirli man mano con il sugo preparato e con abbondande pecorino.

Vino consigliato: Mandrolisai rosso superiore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Cigionis spollíncus de arrescotu”


I commenti sono chiusi.