> 2011 aprile 02 | ilMinuto

Archivio del giorno 2/04/2011

UN ANNO FA. Il maratoneta non si arrende: “’Scippato’ della cabina per fare posto al partito dell’amore”. Intervista a Paolo Floris

un anno fa(IlMinuto) – Cagliari, 10 aprile 2010 – “Non ha usufruito della propria cabina in quanto assegnata al gruppo Pdl”. E’ questa la scritta – firmata e timbrata dal Commissario di bordo del traghetto Olbia-Civitavecchia del 19 marzo – che si può leggere sui biglietti dei passeggeri “scippati” della cabina per fare posto ai militanti del Popolo delle Libertà, diretti a Roma per partecipare alla manifestazione del 20 in piazza San Giovanni. A qualche settimana dai fatti, IlMinuto ha intervistato il maratoneta Paolo Floris, suo malgrado protagonista degli avvenimenti. Aveva acquistato il biglietto in cabina con un mese di anticipo, ma ha dovuto passare la notte in poltrona. Continua a leggere ‘UN ANNO FA. Il maratoneta non si arrende: “’Scippato’ della cabina per fare posto al partito dell’amore”. Intervista a Paolo Floris’

Teatro di guerra. La Ciociara di Annibale Ruccello al Teatro Massimo di Cagliari

(IlMinuto) – Cagliari, 2 aprile – Annibale Ruccello se ne andò dalla scena del mondo in un settembre ancora caldo di circa vent’anni fa. Quello che egli scrisse, tuttavia, continua a godere di un’ottima salute e a non perdere niente della forza e del fascino che aveva al momento della composizione. Come in uno strepitoso congegno affabulatorio, i grandi miti della cultura novecentesca finiscono per coesistere in un unico universo. Non c’è spettacolo di Ruccello in cui questa complicata alchimia di mezzi espressivi non si riproduca. Proust, Genet, Strindberg, Pasolini, De Roberto, Tomasi di Lampedusa stanno insieme con Patricia Highsmith e con i film noir, si integrano senza forzature con la suspense alla Dario Argento, dialogano con Mina e con Lucio Battisti, con gli spettacoli trash della televisione piu’ becera e con Raffaella Carra’. Continua a leggere ‘Teatro di guerra. La Ciociara di Annibale Ruccello al Teatro Massimo di Cagliari’

Sa Sardigna de is tzerachias militaris. Viàgiu in duas frimmadas: is acontéssias de Deximu Mannu e Santu Antiogu

Decimomannu Sant'Antioco(Chistionis e Opinionis) – Casteddu, 2 de su mes”e arbili – 24milla ètarus de demàniu militari contra a is 16milla de totu sa penísula. 12milla ètarus asuta de s’avincu de is tzerachias militaris. Is basis aéreas de Deximu Mannu- Capo Frasca, is Poligonus de Quirra e de Teulada, is dépositus de carburantis. Territórius e tretus de mari mannus meda a su serbítziu de is fortzas armadas italianas e de sa Nato: a cumentzai de is annus Cincuanta sa Sardigna est e sighit a essi una portaèreus in su coru de su Mediterràneu. Continua a leggere ‘Sa Sardigna de is tzerachias militaris. Viàgiu in duas frimmadas: is acontéssias de Deximu Mannu e Santu Antiogu’