> 2011 aprile 23 | ilMinuto

Archivio del giorno 23/04/2011

S’agunia de is trasportus

trasporti Sardegna(Chistionis e Opinionis) – Casteddu, 23 de du mes”e arbili – 1,5 millionis de chilómitrus de mancu fattus de is postalis in is istradas sardas a s’annu, sa suspensioni a tempus indeterminau de su Trenixeddu Birdi in totus is línias turisticas de sa Sardigna, sa supressioni de su 30 po centu de is serbítzius ferroviarius po is pendularis e is istudiantis e – sa noa est de martis – 148 traballadoris postus in mobilidadi. Funt custas – narant is sindacaus – unus cantu de is cusseguéntzias grais de su dinai liau a su cumpartu de is trasportus púbblicus po mori de sa Finantziaria italiana, de cussa sarda e de una delíbbera aprovada de sa Giunta regionali a sa fin’e de su 2010. 18 millionis de eurus de mancu po s’Arst: aziendha a su 100% de propriedadi de sa Regioni Sardigna. Dinai liau senz’e cuscéntzia, chi ammenguat sa calidadi giai bàscia de is trasportus púbblicus in s’Ísula. Continua a leggere ‘S’agunia de is trasportus’

UN ANNO FA. Sardinia Gold Mining (1996-2008): i “sogni d’oro” di Furtei trasformati in un incubo per l’ambiente e i lavoratori

un anno fa(IlMinuto) – Cagliari, 7 maggio 2010 – “Non vorrei che al termine dell’estrazione dell’oro la Sardinia Gold Mining chiudesse baracca lasciando il paesaggio sconvolto dagli scavi senza un progetto e un finanziamento per il recupero ambientale”. Hanno un che di ‘profetico’ le parole pronunciate dall’allora sindaco di Furtei, Ignazio Congiu, il 18 settembre 1997: giorno dell’inaugurazione ufficiale della miniera d’oro di Santu Miali alla presenza di assessori regionali, del vescovo, di sindaci e sindacalisti (fonte Unione Sarda).
Con la chiusura, senza preavviso, della Sgm del dicembre del 2008, i “sogni d’oro” del Medio Campidano hanno infatti lasciato spazio all’incubo della disoccupazione e del disastro ambientale col concreto rischio – come aveva denunciato la consigliera provinciale del Prc Simona Lobina – “che la fuoriuscita del cianuro, arsenico ed altre sostanze inquini il rio Santu Miali, i bacini e le condotte che portano l’acqua al Campidano e a Cagliari”. Continua a leggere ‘UN ANNO FA. Sardinia Gold Mining (1996-2008): i “sogni d’oro” di Furtei trasformati in un incubo per l’ambiente e i lavoratori’