> Caso Bellomonte: 11 giorni di sciopero della fame per chiedere la scarcerazione dell’indipendentista | ilMinuto

Caso Bellomonte: 11 giorni di sciopero della fame per chiedere la scarcerazione dell’indipendentista

(IlMinuto) – Cagliari, 22 giugno – Sono 11 i giorni di sciopero della fame a staffetta per chiedere l’immediata liberazione di Bruno Bellomonte. Oggi non mangiano Gianluigi Deiana, Tina Ortu e Miriam Madau. L’iniziativa di lotta, promossa dal Comitato Lavoratori pro Bellomonte, è cominciata domenica 12 giugno raccogliendo ad oggi l’adesione di quasi 20 persone. L’obiettivo dell’iniziativa è ottenere l’immediata scarcerazione di Bellomonte, il dirigente di a Manca pro s’Indipendentzia da due anni e 12 giorni in carcerazione preventiva sulla base di accuse mai dimostrate. “Un teorema (la preparazione di un attentato con modellini aerei radiocomandati al G8 della Maddalena) – spiegano gli organizzatori – campato in aria e privo di riscontri, come dimostra il processo attualmente in corso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Caso Bellomonte: 11 giorni di sciopero della fame per chiedere la scarcerazione dell’indipendentista”


I commenti sono chiusi.