> Caso Sairu: la “barriera umana” blocca ancora lo sfratto | ilMinuto

Caso Sairu: la “barriera umana” blocca ancora lo sfratto

(IlMinuto) – Cagliari, 21 luglio – Nuova vittoria della solidarietà a Terra Segada, nel territorio di Carbonia. Ieri mattina la barriera umana formata da circa 200 pastori, artigiani e indipendentisti ha impedito per la terza volta lo sfratto – per opera dell’ufficiale giudiziario del Tribunale di Carbonia – della famiglia Sairu dai campi aziendali e dalla casa, venduti all’asta a causa delle conseguenze della legge regionale 44 del 1988.
L’ordine di sospensione del provvedimento del prefetto di Cagliari, Giovanni Balsamo, è arrivato nella tarda mattinata. Per ore le forze dell’ordine – circa 100 uomini in tenuta antisommossa – avevano sollevato di peso decine di persone che formavano la pacifica barriera umana a protezione di casa Sairu.
Ma, nonostante i posti di blocco attorno all’area, la barriera si riformava sempre più numerosa minuto dopo minuto. Putroppo la vittoria di ieri non segna la fine dell’incubo per Angelo e Rosalba: lo sfratto è solamente rinviato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Caso Sairu: la “barriera umana” blocca ancora lo sfratto”


I commenti sono chiusi.