> “Fare a meno dell’Italia? Una necessità”, aMpI sulla “manovra anticrisi” « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

“Fare a meno dell’Italia? Una necessità”, aMpI sulla “manovra anticrisi”

(IlMinuto) – Cagliari, 22 agosto – “La cosiddetta ‘manovra anticrisi’ rappresenta l’ennesima operazione attuata dall’Italia per far affondare la Sardigna dal punto di vista economico e amministrativo”. E’ quanto afferma un documento diffuso nei giorni scorsi dal Direttivo politico di a Manca pro s’Indipendentzia. La manovra prevede infatti il taglio di almeno tre Province su otto e di 188 comuni su 377, con la “morte certa di comunità già pesantemente colpite dalla crisi del comparto agro-pastorale, dai tagli di servizi di base”. “Lo stato coloniale – sottolinea aMpI – smobilita sotto forma di servizi e istituzioni e si orienta a rimanere sotto forma di occupazione militare e servizio esattoriale. Quindi la domanda è: possiamo fare a meno dei poligoni di tiro, delle carceri e delle caserme in costruzione e delle sedi di Equitalia e della classe politica inquadrata nei partiti italiani? Se la risposta è ‘sì’, allora significa che possiamo fare a meno dell’Italia […]. La sinistra indipendentista pensa che fare a meno dell’italia e delle sue articolazioni oggi non rappresenti un’utopia, ma una […] necessità storica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a ““Fare a meno dell’Italia? Una necessità”, aMpI sulla “manovra anticrisi””


I commenti sono chiusi.