> Chimica verde. I dubbi del Gruppo d’intervento giuridico « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Chimica verde. I dubbi del Gruppo d’intervento giuridico

(IlMinuto) – Cagliari, 21 settembre – Oggi a Porto Torres è in programma (ore 11.15, Sala comunale “Filippo Canu”) la presentazione del “Polo Verde” e dello studio sull’impatto ambientale del progetto proposto dalla Matrica Spa, con l’obiettivo dichiarato di creare un “polo d’eccellenza nel settore della Chimica verde”. Sulla questione intervengono il Gruppo d’intervento giuridico e gli Amici della terra, con un post pubblicato sul blog del Gig. Il testo critica diversi aspetti del progetto e in particolare il legame con le produzioni agricole locali, con la previsione di produrre nell’Isola “l’amido e una qualche varietà di cardo per ricavare olio vegetale e biomasse” per la centrale termica da 40 megawatt. “Se tutto ciò fosse prodotto in Sardegna – precisa la nota – sarebbero impegnate enormi estensioni di terreno. 8-10mila ettari di mais, 230mila ettari circa di cardo. Ciò equivale a più di tutta la superficie attualmente coltivata in Sardegna”. Nelle coltivazioni – sottolineano inoltre le associazioni ambientaliste – potrebbero essere utilizzate notevoli quantità di “ogm, fertilizzanti chimici e pesticidi”, con danni potenziali per la salute e “preoccupazione dal punto di vista sanitario”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Chimica verde. I dubbi del Gruppo d’intervento giuridico”


I commenti sono chiusi.