> Il movimento AntiEquitalia in piazza con la bandiera dell’articolo 51, aMpI: “Indipendentisti appoggino proposta Zuncheddu” « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Il movimento AntiEquitalia in piazza con la bandiera dell’articolo 51, aMpI: “Indipendentisti appoggino proposta Zuncheddu”

(IlMinuto) – Cagliari, 24 ottobre – Il popolo AntiEquitalia scende in piazza nel “giorno del risveglio”. Il prossimo 10 novembre si terrà una grande manifestazione a Cagliari. L’appuntamento è per le 8.00 di fronte alla sede della Regione in viale Trento. “Uniti – spiegano gli organizzatori * – si può tutto”. Il movimento AntiEquitalia chiede di riaprire la vertenza entrate, l’istituzione delle “zone franche” e il riconoscimento dello “stato di crisi “. Gli organizzatori fanno una bandiera dell’articolo 51 dello Statuto speciale della Sardegna, di cui nei giorni scorsi Claudia Zuncheddu aveva chiesto l’applicazione con una interrogazione a Ugo Cappellacci. La norma prevede che la Giunta regionale richieda allo stato italiano la sospensione dei provvedimenti dannosi per l’economia dell’Isola. La proposta “AntiEquitalia” è raccolta da a Manca pro s’Indipendentzia, che chiede a tutto il blocco indipendentista di convergere su questo punto. “L’appoggio politico alla proposta della Zuncheddu di tutte le componenti indipendentiste – si legge in una nota stampa – rappresenterà la dimostrazione della capacità di convergere su proposte anticolonialiste concrete e [...] darà la spinta a sempre maggiori ed incisive battaglie per l’indipendenza e l’autogoverno della nostra nazione”.

* Per ora hanno aderito alla manifestazione: Movimento Sardi Liberi, ProgRes, Irs, Malu Entu, Artigiani e commercianti, No Radar, Antiequitalia, Comitato Sardo Equitasse, Sardigna Natzione, Movimento Pastori Sardi, Unione degli Studenti, Coordinamento Precari e aMpI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Il movimento AntiEquitalia in piazza con la bandiera dell’articolo 51, aMpI: “Indipendentisti appoggino proposta Zuncheddu””


I commenti sono chiusi.