> Legge elettorale: l’assemblea approva la riduzione dei consiglieri. Ma c’è chi dice no « ilMinuto – notizie Mediterranee – edizione Sardegna

Legge elettorale: l’assemblea approva la riduzione dei consiglieri. Ma c’è chi dice no

(IlMinuto) – Cagliari, 14 ottobre – Con 64 favorevoli, quattro astensioni e un solo no il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge nazionale per ridurre da 80 a 60 del numero dei componenti dell’Assemblea legislativa sarda. Il testo approvato ieri, che prevede la modifica dell’articolo 16 dello Statuto, sarà ora trasmesso al Parlamento. “Con l’approvazione della proposta – commenta la presidente del Consiglio regionale Claudia Lombardo – l’Assemblea […] dimostra di voler continuare a fornire il proprio contributo alla riduzione della spesa pubblica”. L’unico no è stato quello Claudia Zuncheddu (Indipendentistas), da tempo contraria alla riduzione dei consiglieri e a favore invece del taglio “dei costi e dei privilegi della classe politica sarda”. Contraria alla riduzione dei consiglieri anche Sardigna Natzione, che negli scorsi giorni ha organizzato un sit in di “Vardania democratica” sotto i portici di via Roma. Ora – ha precisato la formazione indipendentista – “i consiglieri regionali saranno solo i nominati dai partiti italiani e dai loro succubi alleati”. Dice no alla proposta di legge anche Sinistra critica sarda. Secondo l’organizzazione anticapitalista il taglio dei consiglieri rafforza la casta in Consiglio regionale e i suoi privilegi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Legge elettorale: l’assemblea approva la riduzione dei consiglieri. Ma c’è chi dice no”


I commenti sono chiusi.