> Comitadu pro sa limba sarda: “Il Consiglio dei Ministri non ha ratificato la Carta europea. Hanno diffuso un comunicato errato” | ilMinuto

Comitadu pro sa limba sarda: “Il Consiglio dei Ministri non ha ratificato la Carta europea. Hanno diffuso un comunicato errato”

(IlMinuto) – Cagliari, 14 marzo – Continua la lotta in favore della lingua sarda portata avanti da Su Comitadu pro sa limba sarda. Questa volta la protesta riguarda un comunicato sulla presunta ratifica della “Carta europea delle lingue regionali o minoritarie” da parte del Consiglio dei Ministri, diffuso il 9 marzo, rivelatosi inesatto e quindi corretto, ma senza la diffusione di rettifiche ufficiali. La nota stampa apparsa sul sito del Consiglio dei Ministri ha infatti suscitato da subito diversi dubbi “fra i più attenti osservatori del movimento linguistico sardo”. “Infatti era stato fatto notare – precisa un comunicato a cura de Su Comitadu pro sa limba sarda – come i trattati internazionali secondo gli articoli 80 e 87 della Costituzione fossero ratificabili con la firma del presidente della Repubblica, la controfirma del presidente del Consiglio dei Ministri ma previa ‘autorizzazione delle Camere’”. A distanza di alcuni giorni, il comunicato originario è stato corretto, con la dicitura esatta: “Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro degli affari esteri e del Ministro per gli affari regionali, ha approvato il disegno di legge di ratifica della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie”. “Ciò vuol dire – chiarisce Su Comitadu – che il facile entusiasmo da molti manifestato per questo atto iniziale comunque positivo che potrebbe portare alla ratifica della Carta europea delle lingue, deve fare i conti con il probabile insabbiamento nelle Camere del disegno di legge di ratifica come con la possibilità di un suo respingimento”. Nonostante l’uso del condizionale, del tutto legittimo vista la mancata pubblicazione di un nuovo comunicato stampa che chiarisse l’errore commesso rispetto alla precedente comunicazione, Su Comitadu si augura “che il disegno di legge sulla ratifica della Carta europea delle lingue proceda speditamente verso la sua approvazione che si attende da oltre 20 anni nell’interesse della democrazia e del rispetto dei diritti civili”.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Comitadu pro sa limba sarda: “Il Consiglio dei Ministri non ha ratificato la Carta europea. Hanno diffuso un comunicato errato””


I commenti sono chiusi.