> “La Regione si costituisca parte civile nel processo sul G8″ della Maddalena. In Consiglio Regionale mozione di SardignaLibera e Sel | ilMinuto

“La Regione si costituisca parte civile nel processo sul G8″ della Maddalena. In Consiglio Regionale mozione di SardignaLibera e Sel

(IlMinuto) – Cagliari, 30 aprile – E’ stato rinviato al prossimo mese di settembre il processo sull’affaire G8 ospitato dal Tribunale di Perugia. Dopo diverse battaglie e un ricorso al Tar del Lazio, la cui sentenza ha imposto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri l’accesso agli atti, su richiesta del consigliere regionale di SardignaLibera Claudia Zuncheddu e dei suoi avvocati, Luigi Azzena e Renato Margelli, è stato possibile rilevare gli abusi eseguiti da parte degli “uomini” del G8 della Maddalena. Tuttavia in merito alla questione la Ras tace. “E’ grave – sottolinea Zuncheddu – rilevare che a tutt’oggi, nonostante i numerosi solleciti fatti pervenire al Presidente Cappellacci, non si abbia notizia che questi, voglia costituirsi parte civile nel procedimento penale che si aprirà nel Tribunale di Perugia”. “La mozione depositata in Consiglio Regionale, – prosegue il comunicato stampa – firmato da SardignaLibera e Sel, ha come scopo proprio quello di sollecitare e impegnare il Presidente della Regione a procedere con la dovuta urgenza affinché all’udienza [...] del 25.9.2012 [...] la Regione Autonoma della Sardegna si costituisca parte civile, chiedendo la pena di legge per i comparenti, ed il dovuto risarcimento di tutti i danni subiti e subendi, nel massimo rispetto dei dovuti termini processuali”.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a ““La Regione si costituisca parte civile nel processo sul G8″ della Maddalena. In Consiglio Regionale mozione di SardignaLibera e Sel”


I commenti sono chiusi.