> 25 aprile a Cagliari: la Polizia carica gli antifascisti. Pcl: “Gravissimo che il Prefetto conceda ai fascisti la possibilità di manifestare” | ilMinuto

25 aprile a Cagliari: la Polizia carica gli antifascisti. Pcl: “Gravissimo che il Prefetto conceda ai fascisti la possibilità di manifestare”

(IlMinuto) – Cagliari, 26 aprile – “Ci hanno sgomberato dalla piazza a manganellate. Quattro feriti di cui uno al ospedale. Non molliamo. I fasci sentiranno comunque la nostra presenza”. Queste le parole scritte su Facebook ieri pomeriggio alle 16 da una militante antifascista cagliaritana per denunciare i fatti avvenuti pochi minuti prima in piazza Gramsci, a Cagliari. Alle 15.30 circa la polizia in tenuta antisommossa aveva caricato i militanti antifascisti che avevano cercato di impedire – nel giorno in cui si festeggia la Liberazione dal nazifascismo – agli appartenenti alle organizzazioni di estrema destra di depositare nel monumento di via Sonnino una corona “In onore ai caduti della Rsi”: la Repubblica di Benito Mussolini e Adolf Hitler. Sui fatti di ieri interviene con una nota il Pcl. “Il Partito comunista dei lavoratori – si legge nel comunicato – denuncia la vergognosa aggressione agli antifascisti cagliaritani da parte delle forze dell’ordine avvenuta il 25 Aprile in piazza Gramsci a Cagliari. I militanti del Pcl rivendicano la propria presenza al presidio antifascista e agli scontri con la polizia. E’ gravissimo che il Prefetto conceda ai fascisti la possibilità di manifestare tanto più nel giorno della Liberazione dal nazifascismo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “25 aprile a Cagliari: la Polizia carica gli antifascisti. Pcl: “Gravissimo che il Prefetto conceda ai fascisti la possibilità di manifestare””


I commenti sono chiusi.