> A Oristano 20 telecamere per combattere il fenomeno della microcriminalità e del vandalismo. Il no dei Giovani Comunisti | ilMinuto

A Oristano 20 telecamere per combattere il fenomeno della microcriminalità e del vandalismo. Il no dei Giovani Comunisti

(IlMinuto) – Cagliari, 12 aprile – I Giovani Comunisti – Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Oristano, dicono no all’impianto di videosorveglianza in città. L’idea della struttura non è recente, infatti ha attraversato i progetti di diverse giunte, trovando compimento nell’attuale amministrazione guidata del Commissario Ghiani. “Il Comune di Oristano intende affrontare le problematiche sempre più complesse legate alla sicurezza urbana, dotando la Polizia locale di un sistema di videosorveglianza”. La gara d’appalto prevede, oltre all’installazione delle 20 telecamere, la realizzazione del Centro di Controllo di videosorveglianza nella sede della Polizia Municipale, dove saranno collegate le telecamere attraverso una rete in fibra ottica. L’appalto ovviamente viene finanziato con fondi dell’amministrazione comunale. ”La temuta criminalità oristanese – si legge in una nota stampa dei Giovani comunisti – non dormirà più sogni tranquilli, le numerose gang che seminano il terrore nella pericolosissima Oristano sono alle strette e dovranno andare altrove a compiere le loro malefatte”. “Noi - prosegue il comunicato stampa – abbiamo un altro modo di intendere la sicurezza che non passa certo per telecamere e repressione [...] Questa decisione ‘securitaria’ - come spesso accade – controlla solo l’apice del problema ma non si preoccupa della sua radice. “I ‘microcriminali’ – si precisa nella nota – di cui tanto si ha paura sono giovani e giovanissimi della stessa Oristano non certo forestieri giunti da chissà dove”, sono ragazzi estromessi dalla vita sociale, culturale e politica. La microcriminalità è secondo i giovani del Prc “il risultato di anni e anni di imbarbarimento politico caratterizzato da favori e clientele”.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “A Oristano 20 telecamere per combattere il fenomeno della microcriminalità e del vandalismo. Il no dei Giovani Comunisti”


I commenti sono chiusi.