> Apertura ospedali psichiatrici giudiziari sardi. Il no del Comitato Stop Opg | ilMinuto

Apertura ospedali psichiatrici giudiziari sardi. Il no del Comitato Stop Opg

(IlMinuto) – Cagliari, 3 maggio – Sono due gli ospedali psichiatrici giudiziari previsti per la Sardegna. E’ davanti all’ipotesi di questi luoghi dell’orrore che vengono chiamati ospedali e che in realtà sono strutture carcerarie gestite dal Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia, che il Comitato Stop Opg ha dato il via a una nuova battaglia in nome della civiltà. La notizia dell’apertura delle due strutture è stata appresa dai membri dello stesso Comitato durante i lavori del Convegno “Un Volto un Nome”, tenutosi giovedì scorso a Cagliari. “Esprimiamo ferma indignazione – sottolinea Roberto Loddo portavoce di Stop Opg – per le decisioni [...] assunte in ordine al problema ‘superamento degli Opg’ che vedrebbero nascere in Sardegna due piccoli manicomi che l’attuale normativa, e il buon senso comune, non consentirebbe”. Loddo contestata anche l’essenza dell’Assessore De Francisci durante i lavori di “Un Volto un Nome”. “E’ scandaloso – prosegue il comunicato stampa – che da una parte ci sia stato il totale silenzio e la negazione al diritto di confronto democratico, e dall’altra l’incapacità e l’inerzia istituzionale di trovare alternative adeguate e rispettose dei diritti umani nei confronti dei nostri concittadini già duramente privati dei loro diritti fondamentali”. Con la richiesta di un tavolo di confronto e con l’invito a bloccare le decisioni prese in merito all’apertura dei due ospedali psichiatrici giudiziari, il Comitato chiede all’Assessore alla Sanità “di programmare i percorsi individualizzati di rientro degli internati dagli Opg, come auspicato dalla Campagna ‘Un Volto un Nome’, rispettando lo spirito delle norme che vogliono il definitivo superamento di tali istituzioni di esclusione e segregazione”.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Apertura ospedali psichiatrici giudiziari sardi. Il no del Comitato Stop Opg”


I commenti sono chiusi.