> 2012 giugno | ilMinuto

Archivio di giugno 2012

Caso Bellomonte. Dall’accusa una melodia stonata e fuori tempo

(IlMinuto) – Cagliari, 30 giugno – “Ogni aeromodello può essere zavorrato e taluni possono portare anche alcuni chilogrammi di peso”. Sono le considerazioni – riportate nei giorni scorsi dalla Nuova Sardegna – di un commesso di un negozio romano di aeromodelli. Parole, raccolte il 26 marzo 2012, che secondo la Procura potrebbero consentire di rovesciare la sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste” che nel novembre 2011 ha restituito la libertà a Bruno Bellomonte, dopo 29 mesi di carcerazione preventiva. Il militante di a Manca pro s’Indipendentzia era stato accusato – senza prove – di avere partecipato a un tentativo di ricostruzione del brigatismo rosso in vista del G8 della Maddalena nel 2009, con l’obiettivo di assaltare gli otto grandi con modellini radiocomandati. Ora la pubblica accusa non si limita a chiedere nuovamente, in fase di appello, la condanna per Bruno Bellomonte, ma propone alla Corte d’assise d’Appello la “rinnovazione” parziale del dibattimento con la nuova testimonianza. Le parole del commesso sarebbero cioè in grado di dimostrare che con un aeromodello telecomandato sarebbe stato possibile bombardare gli edifici sede del G8 a La Maddalena. E di certo queste considerazioni sono bastate al quotidiano di Sassari per titolare – come se niente fosse successo in questi anni – “Un aeromodello per bombardare il G8”. Ma ancora una volta è evidente il pressapochismo con cui è stata condotta questa caccia alle streghe. Le nuove note tracciate sullo spartito della pubblica accusa compongono infatti una melodia stonata e soprattutto fuori tempo. Continua a leggere ‘Caso Bellomonte. Dall’accusa una melodia stonata e fuori tempo’

Decimomannu. La discarica, la Daneco srl, il sindaco e i cittadini. Intervista a Monica Pisano

(IlMinuto) – Cagliari, 28 giugno – Una discarica controllata per rifiuti non pericolosi in Loc. Pranu Mannu, nel comune di Decimomannu. Si presenta così il progetto della Daneco srl, che si è occupata anche di elaborare lo studio di impatto ambientale relativo all’area. Nessun timore per la popolazione? Allarme o sicurezza? Oggi ne parliamo con Monica Pisano, rappresentante dei comitati civici Su Sentidu e Antidiscarica di Decimomannu. Continua a leggere ‘Decimomannu. La discarica, la Daneco srl, il sindaco e i cittadini. Intervista a Monica Pisano’

“La lotta dei minatori delle Asturie è una questione di vita o di morte”. Successo per l’appello di solidarietà che parte dal Sulcis

(IlMinuto) – Cagliari, 28 giugno – Esprimere “la più totale solidarietà ai minatori spagnoli hanno iniziato uno sciopero generale per difendere i loro posti di lavoro dal primo giugno, con intere aree delle Asturie e di Leon che sono diventate campi di battaglia tra i minatori e le loro famiglie e le forze di polizia in tenuta anti-sommossa”. Questo l’obiettivo dell’appello promosso da Antonello Tiddia, Rsu Carbosulcis Cgil, che in poche ore ha raccolto numerose adesioni tra partiti politici, associazioni, movimenti e artisti. “La lotta dei minatori – denuncia l’appello – è una reazione alla decisione del governo di destra del Partito Popolare di tagliare i sussidi per l’industria mineraria di oltre il 60%, minacciando così 8mila posti di lavoro diretti nel settore minerario e probabilmente, circa altri 30mila che dipendono dall’industria mineraria nelle zone interessate. Continua a leggere ‘“La lotta dei minatori delle Asturie è una questione di vita o di morte”. Successo per l’appello di solidarietà che parte dal Sulcis’

A Cagliari la conferenza “Il polittico dell’ Annunciazione con i donatori”.

(IlMinuto) – Cagliari, 28 giugno – Si terrà stasera alle 18.00, nei locali delle Pinacoteca Nazionale di Cagliari, la conferenza dal titolo “Il polittico dell’ Annunciazione con i donatori”. Ospite dell’evento: María Muñoz Herrero, Laureata in Storia dell’Arte nella Facultad de Geografía e Historia, e attualmente collaboratrice del Departamento de Historia del Arte dell’Universidad de Sevilla. La tavola che dà il titolo all’incontro è stata recentemente acquisita dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano. Continua a leggere ‘A Cagliari la conferenza “Il polittico dell’ Annunciazione con i donatori”.’

A Portovesme è allarme radioattività. La denuncia di Sni, aMpI, Carlofortini Preoccupati e Associazione Adiquas

(IlMinuto) – Cagliari, 28 giugno – “Non solo i rifiuti speciali vengono fatti passare per materie prime ma dobbiamo vivere sotto una spada di Damocle radioattiva e consumare il nostro territorio disseminandolo di discariche speciali”. E’ quanto afferma Sni con un comunicato stampa seguito alla diffusione della notizia sulle sacche contaminate dal Cesio 137 e trasportate in un cargo arrivato dalla Grecia carico di fumi di acciaieria. Intanto a Portovesme è allarme radiottività. “Si tratta di un ulteriore episodio molto grave,” – commentano in una nota stampa unitaria a Manca pro s’Indipendentzia, i Carlofortini Preoccupati e l’ Associazione Adiquas – “ricordiamo, infatti, che per l’utilizzo dei fumi di acciaieria, nel ciclo produttivo della Portovesme S.r.l., era stata disposta, per poterli accogliere, una specifica deroga alla legge regionale, a patto di un rispetto rigoroso della normativa sui rifiuti speciali”. Tuttavia, “tramite la Portovesme srl – spiega la nota di Sni – continuano ad arrivare in Sardegna migliaia di tonnellate di scorie altamente inquinanti e pericolose, con sospetto fondato anche di radioattività, costituite dai residui delle acciaierie del nord Italia e di mezza Europa”. Il pretesto? Estrarre da questi rifiuti piccole quantità di materiali utili. Un vero e proprio business dello smaltimento delle scorie tossiche, che lascia nel suolo sardo residui altamente nocivi alla salute e al territorio. Continua a leggere ‘A Portovesme è allarme radioattività. La denuncia di Sni, aMpI, Carlofortini Preoccupati e Associazione Adiquas’