> Documento. Il Comitato Di Quartiere di Sant’Agostino al sindaco di Alghero Stefano Lubrano | ilMinuto

Documento. Il Comitato Di Quartiere di Sant’Agostino al sindaco di Alghero Stefano Lubrano

Alghero 2 luglio 2012

Lettera Aperta

Al Dr. Stefano Lubrano

Sindaco di

Alghero

Egregio Signor Sindaco,

come Lei sicuramente ricorderà, in una nota del 23 Gennaio u.s., quando ancora era sconosciuta la Sua partecipazione alle Primarie del CentroSinistra promosse per la designazione del Candidato a Sindaco dell’intera Coalizione, il nostro Comitato di Quartiere, con l’intento di ampliare il dibattito cittadino su una scelta così importante per il futuro di Alghero, propose ai Cittadini ed ai Partiti Politici Algheresi un suo profilo di Sindaco il quale, non caratterizzato da scelte di tipo partitico, assumesse come sua precisa dimensione una discontinuità precisa con le figure di Sindaco succedutesi alla guida della Città nell’ultimo ventennio, con l’obiettivo dichiarato di rompere con i riti e con i vizi di una Politica che pone gli interessi personali, di Partito e di coalizione di Partiti, su quello che comunemente viene chiamato ‘Il Bene Comune’ e cioè la crescita reale della Città e di tutti i suoi Cittadini. Subito dopo la Sua candidatura alle Primarie del CentroSinistra e la diffusione del Suo programma di Governo come Sindaco della Città, apparve chiara una coincidenza tra le idee che noi abbiamo cercato di promuovere e di portare all’attenzione degli Amministratori di Alghero e dei suoi Cittadini in tutti questi anni, tra quel profilo ideale cioè ed i punti fondanti della Sua proposta di lavoro per il Suo Sindacato ed i Suoi collaboratori, con l’unica variante sulla indicazione preventiva della Sua squadra di Governo, che invece è stata riservata alle trattative che sicuramente sono in atto in questi momenti. Le abbiamo ricordato, e lo ricordiamo a tutti i Cittadini, questa singolare convergenza di intenzioni e di accadimenti, proprio per sfatare la diceria che volle in quel momento particolare attribuirci una precisa scelta di campo : questo Comitato di Quartiere non è mai stato di Destra o di Sinistra; volle allora, come vuole sempre, inseguire l’Idea di Bene Comune, ed il fatto che il Suo programma ne incarni lo spirito, vuole semplicemente significare che quell’ideale di Sindaco da noi augurato alla Città, poteva tramutarsi in una Persona concreta, e che le Idee per una Città diversa e migliore, non erano poi così lontane da un programma concreto e dalle intenzioni della Gente che Le ha concesso il suo voto. E’ con questo spirito che Le auguriamo ‘Buon Lavoro’ affinché la Città ne tragga profitto e si indirizzi verso la realizzazione di quel ‘Bene Comune’ che vogliamo soprattutto per i nostri figli, sicuri del rispetto che Lei nutre verso il Suo stesso programma che mai vorrà lettera morta. E’ a motivo di questa certezza, ci perdoni la presunzione ed il nostro punto di vista, che Le ricordiamo le emergenze più immediate di questi Suoi primi giorni in Via Columbano, proprio per rimanere in linea con il nostro operato di sempre:

A) il decoro e la pulizia della Città, dei quartieri e delle borgate sono ai minimi termini; possiamo asserire che, a memoria d’uomo, mai Alghero abbia vissuto simili condizioni di abbandono; riteniamo che il capitolato di appalto del servizio di Nettezza Urbana tutt’ora vigente, e lo affermiamo con cognizione di causa dal momento che il nostro Comitato ha avuto modo di sviscerarne i contenuti e le intenzioni, non venga assolutamente rispettato, e che le condizioni di emergenza attuali, siano da addebitare ad un continuo e pervicace disinteresse della sua applicazione, sia da parte di chi è tenuto alle prestazioni ivi descritte, e sia da parte di chi dovrebbe controllarne la stesura reale, nell’interesse dei Cittadini che per questo servizio pagano somme riguardevoli, A questo proposito sarebbe opportuno che l’Amministrazione ‘scoperchiasse la pentola’ (giusto per utilizzare una terminologia forse abusata) di una tassazione incongruamente ed ingiustamente applicata.

B) la gestione commissariale del Comune, non può essere una scusante per il degrado raggiunto : una macchina comunale che si rispetti e che attende ai suoi compiti con professionalità, deve prescindere da un controllo preventivo dei suoi obiettivi, da raggiungere comunque con o senza il controllo dell’Ente Politico di riferimento;

C) è il suo stesso programma che lo afferma : ma noi vogliamo ugualmente ricordarLe che la scelta degli Assessori non può prescindere da una loro reale, e non auto referenziata, competenza; Lei sa perfettamente che Alghero ospita, senza che sia inserita nei Partiti ufficiali, Persone in grado di garantire amore per la Città e spirito di servizio, binomio importante per integrare il compito che Lei si è prefisso.

E per ora La salutiamo distintamente.

Il Comitato Di Quartiere di Sant’Agostino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Documento. Il Comitato Di Quartiere di Sant’Agostino al sindaco di Alghero Stefano Lubrano”


I commenti sono chiusi.