> Giganti de Mont’e Prama. Pdci: “scongiurare questa ennesima beffa ai danni dei territori” | ilMinuto

Giganti de Mont’e Prama. Pdci: “scongiurare questa ennesima beffa ai danni dei territori”

(IlMinuto) – Cagliari, 9 luglio – Dopo la polemica che alcuni giorni fa è stata sollevata dal Comitato spontaneo “Guerrieri di Mont’e Prama” contro il sindaco di Cabras Cristiano Carrus, che ha firmato un protocollo che prevede lo smembramento dei Giganti di Mont’e Prama tra Cagliari e Sassari, anche la segreteria del Pdci Sardegna interviene con una nota stampa in merito alla questione. “Il Ministero per i beni e le attività culturali – afferma il segretario regionale Alessandro Corona – [...] sta commettendo il gravissimo errore di dividere il complesso di Monte Prama. [...] L’azione nasce dalle politiche del governo Berlusconi, con il ministro Bondi, il supermanager Mario Resca e la discussa società Arcus, oggetto di ripetute inchieste. Il volume finanziario per l’operazione è adeguato, e per questo sarà difficile fermarla”. Obbiettivo della lotta contro lo smembramento è restituire al territorio di origine il “bene comune”. Anche il Pdci-Federazione della Sinistra Sardegna si dichiara dunque contro questa divisione definendola “errore scientifico e attacco alla sognata rinascita dei nostri territori basata su cultura e ambiente, sui beni comuni ad esse collegate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Giganti de Mont’e Prama. Pdci: “scongiurare questa ennesima beffa ai danni dei territori””


I commenti sono chiusi.