> Quando solidarietà e musica camminano insieme. Successo per la IV edizione del Brothers of Rock | ilMinuto

Quando solidarietà e musica camminano insieme. Successo per la IV edizione del Brothers of Rock

(IlMinuto) – Cagliari, 2 agosto – La “miscela” del Brothers of Rock funziona. Venerdì 27 luglio al Corto Maltese di Cagliari sono state centinaia le persone che hanno partecipato al memorial in ricordo dei fratelli Luca e Bobo Chiarelli, organizzato in collaborazione con l’Admo di Quartu Sant’Elena – sezione Andrea Iovino – con la partecipazione dell’Elisa Deiana onlus.
La solidarietà. La “miscela” funziona perché anche quest’anno l’appuntamento ha consentito di raccogliere sei nuove iscrizioni al registro dei donatori di midollo osseo. Come hanno spiegato Gianfranco Tintis dell’Admo Quartu Sant’Elena e la dottoressa Adriana Vacca del Ctmo, la donazione del midollo permette infatti di guarire sino all’80 per cento dei talassemici con tecniche non invasive. La partecipazione della onlus Elisa Deiana ha consentito di presentare sul palco del Brothers anche il tema della donazione degli organi. “Uno degli obiettivi della onlus – ha precisato il presidente Alberto Deiana – è la costruzione di una casa dell’accoglienza nell’area cagliaritana, per ospitare donatori, trapiantati e familiari che si rivolgono al locale centro trapianti”. Il progetto “Casa di accoglienza” va avanti rapidamente. Ad oggi, infatti, è stata già realizzata la struttura grezza dell’abitazione.
Il concerto. Band protagoniste della serata, per quattro ore di musica, sono state i Brothers of Rock, il gruppo formato da alcuni degli amici di Luca e Bobo, i Signs of life, cover band dei Pink Floyd, i Watermelons, il rock alternativo dei Var, l’hard rock in italiano di Io, Lisa e la cioccolata, i SoftLoud e gli Almamediterranea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Quando solidarietà e musica camminano insieme. Successo per la IV edizione del Brothers of Rock”


I commenti sono chiusi.