> “La centrale a biomasse di Porto Torres nuovo rischio per l’ambiente”. La denuncia del Gruppo di intervento giuridico | ilMinuto

“La centrale a biomasse di Porto Torres nuovo rischio per l’ambiente”. La denuncia del Gruppo di intervento giuridico

(IlMinuto) – Cagliari, 24 settembre – Continua settimana dopo settimana l’opera di vigilanza ambientale del Gruppo d’intervento giuridico e degli Amici della Terra. Il 19 settembre le associazioni ecologiste, con la collaborazione dell’Associazione Medici per l’Ambiente, hanno inoltrato un atto di intervento con “osservazioni” alla Regione Sardegna (Servizio regionale valutazione impatti ambientali) sul progetto di centrale a biomasse della Enipower s.p.a. nella zona industriale di Porto Torres. Centrale che per Gig e Adt rappresenta “un ulteriore rischio per l’ambiente”. “Almeno un terzo del combustibile impiegato nella centrale a biomasse di Porto Torres – si legge in una nota – sarebbe di origine fossile (è indicato il Fok, residuo del processo industriale di produzione dell’etilene, pericoloso, cancerogeno) e non proveniente da fonti rinnovabili, mentre non sussiste alcuna certezza della possibilità di impiegare biomassa vegetale”.

Fotografia di Microphyt. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a ““La centrale a biomasse di Porto Torres nuovo rischio per l’ambiente”. La denuncia del Gruppo di intervento giuridico”


I commenti sono chiusi.