> Carceri. Anche il figlio della nonnina di 79 anni nel penitenziario di Buoncammino | ilMinuto

Carceri. Anche il figlio della nonnina di 79 anni nel penitenziario di Buoncammino

(IlMinuto) – Cagliari, 18 settembre – Ha reincontrato sua madre il figlio disabile della nonnina di 79 anni incarcerata a Buoncammino. Pur di stare con il genitore l’uomo ha tentato il furto di un motocarro e ha patteggiato quattro mesi di detenzione. E’ questo “il paradossale esito – commenta Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme – dell’assurda vicenda che ha per protagonista Stefania Malu, 79 anni, e il figlio Casimiro Floris, 52 anni”. Floris, affetto da gravi patologie, veniva curato dalla sorella dell’anziana madre, che in questo momento si trova ad affrontare una grave situazione relativa alla salute del marito. “Madre e figlio – afferma Caligaris – si sono incontrati e hanno potuto effettuare un colloquio in carcere. Anche se ciò può apparire incredibile la vicinanza del figlio ha tranquillizzato la donna a cui la lontananza e l’impossibilità di vederlo creava disagio e ansia”. Una situazione, quella creatasi, che “deve essere risolta – precisa la nota stampa – in quanto le condizioni di salute di Casimiro Floris sono incompatibili con la detenzione”. A questo si aggiunge anche l’incompatibilità della carcerazione dell’anziana madre dell’uomo: le condizioni fisiche, l’età avanzata, la situazione in cui si trova il figlio e la distanza nel tempo del reato commesso, hanno infatti spinto il suo avvocato a inoltrare al Capo dello Stato Giorgio Napolitano richiesta di grazia.

S.P.

Fotografia di Clarita82. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Carceri. Anche il figlio della nonnina di 79 anni nel penitenziario di Buoncammino”


I commenti sono chiusi.