> Commissariamento Agris. Interrogazione Zuncheddu su gestione anomala dell’Agenzia | ilMinuto

Commissariamento Agris. Interrogazione Zuncheddu su gestione anomala dell’Agenzia

(IlMinuto) – Cagliari, 20 settembre – Perdura il commissariamento dell’Agenzia Regionale Sarda per la Ricerca in Agricoltura (Agris) e perdurano anche gli incarichi e le consulenze esterne di cui si avvale l’ente. In merito alla questione la Consigliera indipendentista di SardignaLibera Claudia Zuncheddu ha presentato un’interrogazione con richiesta di risposta scritta al Presidente della Regione Ugo Cappellacci e all’Assessore all’Agricoltura Oscar Cherchi. La consigliera pone l’accento sulle irregolarità denunciate anche a mezzo stampa dai dipendenti dei settori tecnici dell’Agris in merito alla questione dei problemi giudiziari e della mancata nomina del direttore generale dell’Agenzia. “L’operatività e le regolari funzioni della Agenzia – afferma Zuncheddu – sono a tutt’oggi fortemente compromesse dalla mancata nomina del direttore generale e del comitato scientifico”. Infatti, venendo a mancare organi amministrativi fondamentali e propagando all’infinito un commissariamento straordinario, l’Agenzia può sbrigare solo gli atti di ordinaria amministrazione. Così facendo viene a mancare il fine primario dell’ente, ovvero la ricerca scientifica finalizzata allo sviluppo dei comparti di agricoltura, pastorizia e pesca, comparti importantissimi dell’economia di un’isola già in ginocchio a causa della grave crisi. Dalla denuncia – evidenzia la presidente di SardignaLibera – “emerge anche un notevole e vergognoso sperpero di danaro pubblico, visti i ‘compensi extra’ non giustificati rispetto agli stipendi; le altresì ingiustificate spese per l’acquisto di mobilio vario a fronte di arredi in ottimo stato; presunte irregolarità nella gestione di appalti per la fornitura di materiale antinfortunistico: acquisti economicamente ‘impegnativi’ e ingiustificati perché inutile al personale che svolge la propria attività all’interno dei propri uffici; parcelle per consulenze esterne ritenute strumentali e inutili, per non parlare della spregiudicatezza che ha indotto all’acquisto di auto sportive secondo predilezioni personali del commissario e con annesso autista di fiducia”.

S.P.

Fotografia di Blai Server. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Commissariamento Agris. Interrogazione Zuncheddu su gestione anomala dell’Agenzia”


I commenti sono chiusi.