> 2012 novembre 22 | ilMinuto

Archivio del giorno 22/11/2012

Dossier smantellamento credito sardo. Sni, aMpI e Css: “Nuova operazione coloniale”

(IlMinuto) – Cagliari, 22 novembre – Prende il via una nuova lotta in difesa della Sardegna. A condurla Sardigna Natzione Indipendentzia, a Manca pro s’Indipendentzia e la Confederazione sindacale sarda. Oggetto della difesa lo smantellamento del credito sardo. Protagonista il Banco di Sardegna. La storia è sempre la stessa, quella di un’isola che a causa di volontà superiori perde pezzi della sua economia. La banca “dei sardi” infatti è stata venduta per pochi denari alla Banca Popolare dell’Emilia Romagna (Bper). Un processo durato 10 anni, che lo scorso marzo ha portato la Bper ad approvare un piano industriale che mette una brutta croce a quello che ricordiamo come un un istituto di credito di proprietà pubblica a maggioranza sarda. Ma che cosa è accaduto? Facciamo un passo indietro: era il 1998 quando entrava in vigore la legge Ciampi-Amato (dl.n 58 del 24/2/1998). All’epoca il Banco di Sardegna era un ente di diritto pubblico di proprietà del Ministero del Tesoro. I suoi amministratori venivano scelti da Regione, Provincia e Camera di Commercio con il controllo della banca centrale della Repubblica Italiana, la Banca d’Italia, che dal 1998 è divenuta parte integrante del sistema europeo delle banche centrali (Sebc). Nello stesso anno, attraverso la legge Ciampi-Amato si procedeva alla privatizzazione delle banche, che venivano affidate a Fondazioni costituite ad hoc. Gli istituti di credito divenivano Società per Azioni (Spa). Continua a leggere ‘Dossier smantellamento credito sardo. Sni, aMpI e Css: “Nuova operazione coloniale”’

In Sardegna dati allarmanti sulla violenza subita dalle donne

(IlMinuto) – Cagliari, 22 novembre – La violenza sulle donne è una piaga sociale che arriva a toccare numeri preoccupanti anche in Sardegna. E’ quanto è emerso la settimana scorsa durante la conferenza stampa della “Settimana di sensibilizzazione e informazione sulla violenza di genere e minori”. Negli ultimi tre anni, infatti, le donne che si sono rivolte ai servizi antiviolenza sono state 2.089 e il numero complessivo dei minori che hanno accompagnato le madri è stato di 451. L’analisi dei dati rileva che le donne ospitate nelle Case di accoglienza sono 199, mentre i minori accolti insieme alle madri sono 196. Non è finita qui. I centri antiviolenza hanno infatti ospitato 1890 vittime. Sono numeri che fanno riflettere. “I dati sulla violenza nei confronti delle donne parlano chiaro” – afferma in una nota stampa Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme. “Se è vero che le principali vittime sono donne casalinghe con bimbi in tenera età c’è da preoccuparsi del loro ritorno alla normalità dopo il periodo di recupero psicologico e morale. Continua a leggere ‘In Sardegna dati allarmanti sulla violenza subita dalle donne’

Manifestazioni: a Cagliari la protesta per il lavoro e la solidarietà alla Palestina

(IlMinuto) – Cagliari, 22 novembre – Cgil, Cisl e Uil rivendicano “Prima di tutto il lavoro”. Tuttavia la manifestazione unitaria dei confederali, convocata per sabato 24 novembre con raduno alle 9.30 in Piazza Giovanni XXIII, non protesterà solo per sciogliere i nodi del ritardato sviluppo della Sardegna. In coda al corteo vi sarà infatti uno spezzone “alternativo”, che darà priorità – si legge in una nota – “all’emergenza di Gaza”. “Proponiamo di andare a questa manifestazione – precisano gli organizzatori – con una parte di corteo aperta da Sardegna Palestina [...], proponiamo che questa parte di corteo chiuda la manifestazione sotto il consiglio regionale, per chiedere conto dell’infamia per cui il territorio sardo si è reso disponibile come campo di sperimentazione e di esercitazione per l’aviazione israeliana”. Lo scopo della “coda” di protesta è quello di “portare la voce della solidarietà alla Palestina e la voce dell’accusa alla complicità italiana e alla connivenza istituzionale sarda”. Lo spezzone del corteo in solidarietà al popolo palestinese si fermerà in via Roma, sotto il palazzo della Ras, per un comizio e un sit in che contesteranno la Giunta regionale anche in merito – si precisa nella nota – alla “negligenza su tutti i temi che affliggono la Sardegna”. Continua a leggere ‘Manifestazioni: a Cagliari la protesta per il lavoro e la solidarietà alla Palestina’

A Gonnosfanadiga incontro su valorizzazione prodotti oleari

(IlMinuto) – Cagliari, 22 novembre – Si terrà domani a Gonnosfanadiga l’incontro tecnico che avrà per tema ”Valorizzazione e prospettive di sviluppo delle produzioni olivicole”. L’appuntamento, che si svolgerà nell’ambito della XXIV° Sagra della olive, è organizzato dall’Agenzia Laore per parlare degli aspetti nutrizionali, della salubrità dei prodotti oleari e dell’innovazione nella produzione di olive da mensa. Continua a leggere ‘A Gonnosfanadiga incontro su valorizzazione prodotti oleari’

Documento: “Fermare le bombe di Israele, liberare la striscia di Gaza” di Sinistra Critica Sarda

Nelle ore della massima intensità di fuoco sulla città palestinese di Gaza la crisi finanziaria globale si sta spalancando davanti al mondo: in questa sola giornata del 20 novembre le agenzie di rating annunciano l’outlook negativo per la Francia e la piena recessione europea, mentre il governatore della banca centrale americana Bernanke indica l’approssimarsi di un “default catastrofico” negli Stati Uniti. Gaza diventa il tragico contrappunto del disastro senza precedenti nel quale si sta risolvendo l’economia mondiale.

La piega che sta assumendo questo scenario, che è di recessione generale e di guerra, non scalfisce i rituali italiani: i maggiori partiti restano occupati sul loro giocattolo delle primarie, mentre i maggiori sindacati ricamano sul tema del lavoro uno sciopero generale di significato prevalentemente simbolico. Continua a leggere ‘Documento: “Fermare le bombe di Israele, liberare la striscia di Gaza” di Sinistra Critica Sarda’