> A Nuoro si parla di militarizzazione, controllo sociale e repressione | ilMinuto

A Nuoro si parla di militarizzazione, controllo sociale e repressione

(IlMinuto) – Cagliari, 14 novembre – Si terrà a Nuoro il 17 novembre a partire dalle ore 18.00 nel Circolo Su Ritrovu, l’iniziativa “Sardegna 2020. Un futuro di militarizzazione, controllo sociale e repressione”. Davanti a un’isola che rioccupa un ruolo di primo piano nei progetti della Nato e dello Stato: carceri, radar, caserme e sorveglianza urbana. Dietro questo nuovo assetto del controllo sociale, le direttive del documento “Nato 2020 Urban Operations” con cui si disegnano le nuove strategie di contenimento e repressione delle rivolte del futuro in cui il campo di battaglia saranno le città del mondo Occidentale e il nuovo nemico sarà tutto interno ai confini statali, masse “informali”, unite dalla disperazione e dalla precarietà. Il Circolo Su Ritrovu organizzerà l’appuntamento per fare chiarezza sul nuovo assetto di guerra che colpisce l’isola. Durante la serata vi saranno esposizioni fotografiche, artistiche e tanta musica con banchetti di controinformazione e autoproduzioni.

L.G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “A Nuoro si parla di militarizzazione, controllo sociale e repressione”


I commenti sono chiusi.