> Un popolo senza voce: a Cagliari “Sulla pelle dei Rom” | ilMinuto

Un popolo senza voce: a Cagliari “Sulla pelle dei Rom”

(IlMinuto) – Cagliari, 11 dicembre – Non è passato molto tempo dal giugno scorso, mese in cui il comune di Cagliari, tramite ordinanza della magistratura decise di sgomberare il campo nomadi che sorgeva nella 554. Una serie di vicende dolorose di stampo razzista investirono la comunità rom, complice anche la stampa, che con le sue “armi” riuscì a sollevare i cittadini contro un popolo che ha il diritto di esistere e vivere dignitosamente. Esigenze minime e vitali quelle richieste dai Rom: scolarizzazione, accesso alla cittadinanza e al lavoro. Per non dimenticare quanto accaduto, venerdì 14 dicembre alle 16.45 in Via Meilogu, nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo Francesco Ciusa di Cagliari (ingresso via Brianza) si terrà la presentazione del libro di Carlo Stasolla intitolato “Sulla pelle dei Rom”. Seguirà un dibattito, utile “a cercare di capire, ad interloquire con le autorità, perché – si legge in una nota stampa – in primo luogo la comunità rom venga considerata una comunità di cittadini facenti parte del tessuto demografico e democratico della comunità cagliaritana e sarda”. Ad introdurre l’incontro, coordinato da Antonello Pabis e Salvatore Drago, Massimo Casagrande. Interverranno: Carlo Stasolla, presidente dell’Associazione 21 Luglio, Boban Hallilovic, presidente di Dosta e Mariella Setzu, insegnante.

S.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Un popolo senza voce: a Cagliari “Sulla pelle dei Rom””


I commenti sono chiusi.