> Gli studenti sardi mettono all’asta le tessere elettorali | ilMinuto

Gli studenti sardi mettono all’asta le tessere elettorali

(IlMinuto) – Cagliari, 5 febbraio – Hanno scritto al Ministero dell’Interno prima e alla Presidenza della Repubblica poi gli studenti universitari sardi. Lo hanno fatto a causa della discriminazione subita da parte dello Stato italiano, che per le elezioni di febbraio li costringe a chiedere esplicitamente di voler usufruire di un’agevolazione paragonabile a quella degli ragazzi che vivono nelle regioni dello stivale. Per poter esercitare il diritto di voto, infatti, gli universitari isolani saranno costretti a fare un viaggio “di oltre 12 ore (solo andata) che prevede: – si precisa in una denuncia scritta dagli studenti- una tratta da percorrere in treno dal comune in cui siamo domiciliati per motivi di studio sino ad un comune in cui sia presente una stazione portuale, una tratta in autobus/taxi per arrivare dalla stazione ferroviaria a quella portuale, una tratta in traghetto sino ad uno dei principali porti della Sardegna ed una ulteriore tratta in treno sino al nostro comune di residenza”.I giovani isolani hanno chiesto chiarimenti sul perché le agevolazioni non vengano applicate anche sui voli aerei da e per la Sardegna, visto che “allo Stato non comporterebbe nessun costo ulteriore rispetto all’agevolazione sul trasporto marittimo (giacché i prezzi per svolgere i due diversi viaggi sono equiparabili)”. La risposta data dalle autorità ha lasciato a bocca aperta i giovani universitari sardi. Il Viceprefetto Leonardo Bianco con una missiva ha infatti ribadito che è prevista un’agevolazione del 60% del prezzo del biglietto sul trasporto marittimo. Si è precisato inoltre che le agevolazioni sui voli aerei (40% del prezzo del biglietto sino ad un massimo di 40 euro) sono previste per tutti i cittadini con le compagnie Blue Panorama e Alitalia. Peccato però che Blue Panorama non operi voli da e per la Sardegna, mentre Alitalia ha chiarito con una nota stampa del 24 gennaio scorso che le agevolazioni non sono previste per i voli operati in regime di continuità territoriale. Dulcis in fundo, i voli da e per la Sardegna sono esclusi dalle tariffe agevolate. Stizziti e arrabbiati per il trattamento subito i ragazzi sardi hanno deciso di mettere all’asta su Ebay le loro tessere elettorali. Una risposta che è un chiaro segno di protesta contro l’impossibilità di esercitare il proprio diritto di voto.

F.P.

Fotografia di Simone Celestino. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Gli studenti sardi mettono all’asta le tessere elettorali”


I commenti sono chiusi.