> Non toglietegli la dignità. Caligaris “Grave ritardo ristrutturazione CDT Buoncammino” | ilMinuto

Non toglietegli la dignità. Caligaris “Grave ritardo ristrutturazione CDT Buoncammino”

(IlMinuto) – Cagliari, 21 febbraio – E’ drammatica la situazione che devono sopportare i carcerati con problemi di salute reclusi nel carcere di Buoncammino. Infatti i “cittadini privati della libertà ricoverati nel Centro Diagnostico Terapeutico di Buoncammino dovranno ancora sopportare per un po’ i calcinacci che cadono sulle brande e sui letti a castello, i piatti delle docce intasati, i tubi arrugginiti da cui non sempre sgorga l’acqua calda, nonché l’impianto elettrico che fa le bizze”. A denunciare la pesante situazione è la presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme Maria Grazia Caligaris, che in una nota stampa chiarisce anche che il CDT è ancora in attesa del sopralluogo dei tecnici dell’Asl n.8, che già dal mese scorso avrebbero dovuto definire tempi e modalità dell’intervento di ristrutturazione nel Centro Clinico della Casa Circondariale cagliaritana. “L’intervento di manutenzione si era reso necessario – sottolinea Caligaris – in seguito alla vetustà degli impianti. Da tempo i familiari dei detenuti avevano segnalato i disagi dei loro congiunti per le difficili condizioni in cui si trovano diverse celle del Centro Diagnostico Terapeutico dove sono ricoverate persone particolarmente sofferenti”. Una ricognignizione necessaria, ma che si sta facendo attendere: “Speriamo che la decisione di intervenire in extremis sullo storico Istituto cagliaritano – precisa la presidente di SdR – si concretizzi al più presto: l’umidità e il freddo di queste ultime settimane infatti sta gravando ulteriormente sui pazienti”.

F.P.

Fotografia di cristianocani. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Non toglietegli la dignità. Caligaris “Grave ritardo ristrutturazione CDT Buoncammino””


I commenti sono chiusi.