> Servitù militari: da ProgReS Casteddu proposte e progetti per il “riuso dei beni militari”. | ilMinuto

Servitù militari: da ProgReS Casteddu proposte e progetti per il “riuso dei beni militari”.

(IlMinuto) – Cagliari, 26 febbraio – “A Cagliari e provincia sono presenti oltre 50 beni militari: spazi e luoghi di notevole pregio urbanistico e naturalistico che potrebbero essere utilizzati per attività sociali, culturali, artistiche ed ambientali”. Tra questi ricordiamo: “Monte Urpinu; Calamosca; gli stabilimenti balneari del Poetto”. Sono queste le prime righe che introducono l’incontro promosso da ProgReS Progetu Repùblica “sulle servitù militari”. L’elenco degli spazi occupati è lungo e lo si può consultare all’indirizzo http://servitumilitari.progeturepublica.net/. Discutere con i cittadini di riuso dei beni militari è lo scopo che ProgReS Casteddu si prefigge per l’appuntamento odierno, previsto per le 19.00 nei locali di Domukratica, in via Tempio 22 a Cagliari. Presenti al dibattito: Paolo Erasmo, Presidente dell’associazione AgriculturE e Simone Dessì Assessore alla Cultura, Spettacoli e Attività produttive del Comune di Selegas. “Mentre in città appare evidente l’inadeguatezza della classe politica autonomista – incapace di gestire le risorse che lo Stato dismette -, sul territorio provinciale esistono esempi virtuosi” – spiega l’organizzazione indipendentista sul social network Facebook – “È il caso dell’amministrazione di Selegas, che, una volta ottenuta la dismissione dell’ex deposito munizioni Pranu Seuni, ha messo a punto un progetto per ridare vita all’area”. Sono queste le iniziative a cui ProgReS Progetu Repùblica dà il benvenuto, perché fondamenta essenziali del bene della collettività.

F.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Servitù militari: da ProgReS Casteddu proposte e progetti per il “riuso dei beni militari”.”


I commenti sono chiusi.