> 2013 marzo 12 | ilMinuto

Archivio del giorno 12/03/2013

S’istória de Antonietta un’archeóloga in Tempus de Crisi

(In Tempus de Crisi) – Casteddu, 12 de su mesi de martzu – Un’archeóloga esperta in s’istúdiu de is ténnicas de isascradura de sa pedra de pistoni chi fait sa circa de dotorau in s’iscuadra de su Centru Natzionali po sa Circa Issentífica de Parigi, ghiada de s’istudiosu prus mannu in matéria. Est Antonietta Carboni, classi 1974, nadìa de Fonne. A pustis de sa laurea in Líteras clàssicas in s’Universidadi de Casteddu, in Francia Antonietta incumentzat a arai unu bisu incarrerendi su caminu de sa circa. Mancai aici sa giòvana circadora fonnesa no cuat is intopus chi oi agatat unu giòvanu laureau sardu, candu pigada sa laurea atumbat cun su mundu de su traballu. “Is arragus chi s’atopant circhendi unu traballu chi satisfit s’annestru fatu in is annus de s’Universidadi – afirmat – est unu problema chi ferrit a sa majoria de is istudiantis sardus”.

Continua a leggere ‘S’istória de Antonietta un’archeóloga in Tempus de Crisi’

Carceri: a Buoncammino viene imposta la conta numerica notturna

(IlMinuto) – Cagliari, 12 marzo – “Un ordine di servizio che impone, nell’Istituto cagliaritano” di Buoncammino “una conta numerica notturna, alle tre del mattino, sembra un inutile dispendio di energie in una Casa Circondariale sovraffollata, dov’è presente un Centro Clinico con una trentina di ammalati e anziani, tra cui diverse persone con gravi disturbi psichici. Occorre poi considerare che più di un terzo dei detenuti (oltre 200) sono tossicodipendenti”. E’ quanto afferma Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme” commentando la notizia del nuovo provvedimento adottato “per riaffermare il principio della massima sicurezza negli Istituti Penitenziari”. “Sorprende – precisa Caligaris – che il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria possa ritenere di risolvere il problema della sicurezza con irruzioni notturne dentro le celle nel cuore della notte, senza considerare invece che l’Istituto conta oltre 540 detenuti anziché 345″. Continua a leggere ‘Carceri: a Buoncammino viene imposta la conta numerica notturna’

L’azienda petrolifera dei Moratti continua a perseverare nel suo progetto

(IlMinuto) – Cagliari, 12 marzo – Per la Saras è giunto il momento della presentazione dello Studio di Impatto Ambientale sul Progetto Eleonora. Mercoledì 13 marzo sarà il giorno fatidico: ad Oristano la Saras S.p.A alle ore 12.00, nei locali di un hotel cittadino, “informerà i media dell’avvio della procedura regionale del Progetto Eleonora e illustrerà il progetto e i contenuti dello Studio di Impatto Ambientale”. “Prendiamo atto che per l’ennesima volta – afferma il Comitato civico ‘No al Progetto Eleonora’ – la Saras non è interessata a ciò che pensano i cittadini, le amministrazioni e le forze produttive di Arborea e della provincia di Oristano”. Nonostante le delibere di contrarietà di sette comuni, due unioni di comuni e del Consiglio Provinciale di Oristano, nonostante la contrarietà dimostrata e gridata ad alta voce da tutto il tessuto socio produttivo e dai cittadini di Arborea, l’azienda petrolifera dei Moratti continua a perseverare nel suo progetto di estrazione di idrocarburi nel cuore delle campagne agricole di Arborea, a pochi passi dall’oasi naturale di S’Ena Arrubia. Continua a leggere ‘L’azienda petrolifera dei Moratti continua a perseverare nel suo progetto’

ProgReS: soddisfazione per presentazione pubblica ad Oristano

(IlMinuto) – Cagliari, 12 marzo – Esprime soddisfazione Progetu Repùblica Aristanis per l’ottima riuscita dell’incontro di presentazione svoltosi sabato scorso nella sala dell’Assessorato provinciale al Turismo in piazza Eleonora ad Oristano. L’appuntamento di sabato è stato iI primo di numerosi incontri che il coordinamento di ProgReS Aristanis ha intenzione di organizzare in tutta la Provincia. L’iniziativa, aperta dalla neo-coordinatrice regionale Ilaria Mura Perra e moderata dal responsabile regionale alla comunicazione Gianluca Collu, ha visto anche gli interventi di Massimeddu Musu Cireddu, responsabile nazionale all’organizzazione, del consigliere provinciale Sebastian Madau, del responsabile regionale alla formazione Frantziscu Sanna Carta e del neo-sostenitore di Progetu Repùblica Alberto Medda, il quale, spiegando le motivazioni della sua scelta ha affermato: “ho scoperto l’indipendentismo solo fuori dalla Sardegna. Ho scelto ProgReS per i suoi principi fondativi e per la serietà del progetto, che si distingue dal classico indipendentismo che siamo abituati a vedere, folklorico e lontano dai bisogni delle comunità”.

Continua a leggere ‘ProgReS: soddisfazione per presentazione pubblica ad Oristano’

A Serrenti un Laboratorio per realizzare un orto sinergico

(IlMinuto) – Cagliari, 12 marzo – Elaborato dalla contadina spagnola Emilia Hazelip, l’Orto Sinergico è un metodo che si ricollega al filone della Permacoltura, ovvero della coltura permanente, eterna, equilibrata ed inesauribile, insomma di una coltivazione non consumistica, che stando a diverse ricerche sull’impoverimento del suolo, va in direzione contraria all’abuso-uso agricolo meccanico-chimico che è alla base della coltivazione di stampo consumistico. L’orto sinergico sarà il protagonista del Laboratorio organizzato dall’Associazione Qedora in collaborazione con il Comune di Serrenti e l’Associazione Nazionale Città della Terra Cruda, previsto per sabato 6 aprile a Serrenti. Continua a leggere ‘A Serrenti un Laboratorio per realizzare un orto sinergico’