> 2013 marzo 26 | ilMinuto

Archivio del giorno 26/03/2013

S’istória de Sergiu una laurea in filosofia e unu traballu de informàticu

(In Tempus de Crisi) – Casteddu, 26 de su mesi de martzu – A pustis de ai pigau su diproma issentíficu Sergiu classi 1980 s’est iscritu cun cunvintzioni manna in Filosofia e ddu at fatu po s’amori at sèmpiri tentu po sa matéria. A faci de un’iscera po una facoltadi issentífica su piciocu de Casteddu at sighiu su coru suu, mancai si pretzisat “no teniu nisciunu arragu in custas dissiprinas de istúdiu”. Sergiu si contat ca at tentu sèmpiri un’interessu po s’informatica, at essi puru ca su babu traballàt in custu campu, e ddu at acumpangiau in custu àteru amori de sa vida intelletuali sua. Un’isceberu, su de su piciocu casteddaiu, “cumandau” puru de s’acàpiu forti chi teniat cun sa política iscolastica e universitària chi in is facoltadis umanisticas est sèmpiri stétia de importu mannu. Arribau su títulu Sergiu scidiàt giai ca su caminu giustu furiat su de su mundu de s’iscola, sa punna sua sa de fai su profesori de filosofia e istória in s’iscola púbrica. I est aici chi po portai a cumprimentu su bisu suu, at fatu primu su cursu de amaistramentu Ssis po imparai filosofia e istória e agoa su po fai su maistu a is chi funt disvantagiaus. Cun d-un’iaxi de títulus in buxaca su professori de filosofia no agatàt, comenti su prus de is giòvanus in custu campu, unu traballu chi ddi podiat donai seguresa. Iat cumentzau cun calencunu incàrrigu po pagu tempus in s’iscola púbrica, e agoa nudda de nudda scéti s’iscuriu. Mancai apat fatu puru s’amaistamentu po imparai a is disvantagiaus, po mori de is irminorigamentus fatus de is guvernus a s’iscola, su traballu no lompiat. Sergiu s’agatàt disimperau, cun is manus sbúidas e cun d-unu tempus benidori dubitosu meda. Intre su disisperu e sa gana de gherrai su professori si ponit po cuntu suu a fai giassus web. Unu traballeddu precàriu chi perou ddi donat sa possibilidadi de respirai unu pagheddu. Passant una pariga de mesis e Sergiu benit lamau a imparai in d-un’iscola privada. Cun d-una paga de fàmini fait su traballu iscerau poita ddi permitiat de fai is puntus po tenni su postu fissu. Ma is cosas no mudànt sa cunditzioni sua furiat sèmpiri frima. Est aici chi si contat “agoa de nci ai pentzau meda apu pigau su determinu de mi cuncentrai in s’àteru amori miu, s’informàtica”. “Apu pigau su líburu e a sa sola mi seu postu a istudiai beni sa matéria”. Unu caminu trumentau chi ddu at portau a tenni primu unu cuntratu Co.Co.Pro. e oi unu cuntratu a tempus determinatu. Continua a leggere ‘S’istória de Sergiu una laurea in filosofia e unu traballu de informàticu’

Confindustria s’innamora del Progetto Eleonora

(IlMinuto) – Cagliari, 26 marzo – Il prossimo obiettivo di Confindustria Sardegna è appoggiare il progetto di trivellazione del territorio di Arborea della Saras S.p.A. È quanto denuncia il Comitato No al Progetto Eleonora, dopo che sabato scorso ha appreso dalle pagine dei due principali quotidiani sardi che Confindustria Sardegna è favorevole alla distruzione del territorio in questione. “Di fronte alla contrarietà che si allarga senza confini geografici, culturali, professionali e politici al Progetto di trivellazione della Saras, – afferma il Comitato No al Progetto Eleonora – la Casa madre degli investitori industriali è consapevole della proprie ragioni, e decide dunque di aprire una potente campagna” e “di contagiare il Palazzo regionale”. Un appello, quello lanciato da Confindustria, che è stato confezionato per non esporsi di petto evitando così eventuali impopolarità. Ma dove si cela il bandolo della matassa? Continua a leggere ‘Confindustria s’innamora del Progetto Eleonora’

Domani a Cagliari un sit in per difendere il credito dei sardi

(IlMinuto) – Cagliari, 26 marzo – Prenderà il via domani alle 10.00 il sit in organizzato da Sni, Css e aMpI, che si terrà di fronte alla sede del Banco di Sardegna di viale Bonaria a Cagliari. I rappresentanti delle tre organizzazioni indipendentiste dovranno infatti incontrare alla stessa ora il Presidente della Fondazione Banco di Sardegna Antonio Angelo Arru per discutere – si legge in una nota stampa – della “Sovranità del Credito” e della “Truffa Bper-Banco di Sardegna”. Una riunione in cui i delegati di Sni, Css e aMpi faranno proposte politiche concrete alla Fondazione per fermare l’esproprio del credito sardo e durante la quale pretenderanno risposte politiche immediate ed urgenti sulla questione. Continua a leggere ‘Domani a Cagliari un sit in per difendere il credito dei sardi’

Documento: Mario Columbu solidarizza con Alfabeto del Mondo

Cagliari 22 marzo 2013 (Santa Lea)

Spett.le Direzione Associazione Alfabeto del Mondo,

il calendario e la Chiesa oggi ricordano Santa Lea, della quale San Gerolamo racconta un particolare: Lea era animatrice d una Comunità nella residenza comunale sull’Aventino, dove con altre donne pregava e insegnava gratuitamente alla povera gente; e tutte vivevano in povertà. Quando il Comune di Roma ordinò lo sfratto senza fornire altri locali, Lea si rifiutò di andar via, e messi comunali – ad un segno di Croce di Lea – morirono fulminati. Questo lo dice San Girolamo, ed io dico: è assurdo che una Associazione “Alfabeto del Mondo”, la quale sine fini di lucro fa un’opera di bene, convogliando tante persone a disporre del loro tempo e del loro lavoro per un’opera civile di primaria importanza – quale è l’educazione e l’istruzione degli immigrati e di chi ha la possibilità di frequentare gratuitamente – debba essere sfrattata proprio dal Comune senza fornire altri idonei locali? Continua a leggere ‘Documento: Mario Columbu solidarizza con Alfabeto del Mondo’

Documento: appello Sardegna Palestina

Cari amici e cari compagni

ti rimettiamo l’appello di un gruppo di attivisti del movimento di solidarietà con la Palestina per formare una delegazione che si rechi a Gaza ad Agosto 2013 (probabilmente dal 13 al 20, ma saremo più precisi non appena da Gaza ci daranno notizie certe in merito), e la relativa scheda di adesione, qualora fossi intenzionato ad unirti a noi ti chiediamo cortesemente di inviare l’allegata scheda di partecipazione debitamente compilata e firmata all’indirizzo di posta elettronica tuttiagaza2013@gmail.com unico indirizzo abilitato a ricevere comunicazioni inerenti la costituenda delegazione. Nel caso tu aderissi ti anticipiamo che successivamente dovrai confermare l’adesione (dopo che ti avremo comunicato le date esatte ed i costi del soggiorno), inviare le quote di partecipazione, la scansione del passaporto e una liberatoria per l’ambasciata d’Italia al Cairo necessaria per ottenere il permesso di passaggio, ovviamente di tutto questo di daremo a suo tempo notizia. Continua a leggere ‘Documento: appello Sardegna Palestina’