> Con Khorakhané si parla di “Territorio e bonifiche: i casi di Arborea e Fertilia” | ilMinuto

Con Khorakhané si parla di “Territorio e bonifiche: i casi di Arborea e Fertilia”

(IlMinuto) – Cagliari, 7 marzo – Proseguono gli incontri di Storia e storie di Khorakhané. Il prossimo appuntamento, previsto per sabato 9 marzo nel salone Montegranatico di Nuraminis alle 18.15, avrà per protagonista lo storico dell’architettura Franco Masala. Lo studioso illustrerà al pubblico le politiche di colonizzazione agricola messe in campo negli anni del fascismo in Sardegna. Durante il Ventennio, infatti – anticipa la nota stampa a cura degli organizzatori – “il territorio sardo diviene una sorta di laboratorio nell’ambito di quella ‘bonifica integrale’ che fu una delle imprese più complesse del regime, anche perché inserita nel rapporto contraddittorio città/campagna. Il villaggio Mussolini (1928), poi Mussolinia di Sardegna (e dal 1944 Arborea), nato nelle paludi dell’oristanese, fu il primo nuovo insediamento che aprì la strada ai successivi. Fertilia, inaugurata nel 1936, fa parte degli interventi nella Nurra, con un interessante cambio di destinazione nel secondo dopoguerra dovuto al ripopolamento con i profughi giuliani”.

F.P.

Fotografia di seier+seier. Fonte Flickr

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Con Khorakhané si parla di “Territorio e bonifiche: i casi di Arborea e Fertilia””


I commenti sono chiusi.