> Lingua sarda: i successi de Su Majolu | ilMinuto

Lingua sarda: i successi de Su Majolu

(IlMinuto) – Cagliari, 18 giugno – E’ del 13 giugno scorso l’incontro avuto dal Rettore dell’Università di Sassari Attilio Mastino con una delegazione studentesca dell’associazione Su Majolu. Oggetto dell’incontro l’utilizzo della lingua sarda all’interno dell’ateneo. “Abbiamo consegnato al Rettore una petizione firmata da più di 700 studenti iscritti al quinto anno delle scuole superiori della Sardegna, – scrivono gli studenti de Su Majolu in una nota stampa – con la quale si richiede l’istituzione di un esame di sardo in tutti i corsi di laurea di ogni dipartimento dell’Università di Sassari”. Una petizione – contina il comunicato – che “fà seguito a quella che abbiamo presentato al Rettore nell’aprile del 2012, con la quale mille studenti iscritti all’Università di Sassari chiedevano l’istituzione di un esame di lingua sarda in ogni corso di laurea di Sassari, e l’introduzione di due nuovi corsi di laurea per la formazione degli insegnanti di lingua sarda per le scuole primarie, medie e superiori”. Il Rettore dell’ateno turritano ha preso atto della richiesta, sostenendo che la trasmetterà al Centro Linguistico di Ateneo. Nel corso dell’incontro, il Rettore ha anche affermato che “l’Università è in attesa dell’approvazione da parte della Regione del progetto di Corso per la Formazione degli Insegnanti di Lingua Sarda (FILS). A tutto questo si aggiunge l’impegno da parte dell’Università di Sassari ad istituire almeno un esame di sardo nei Dipartimenti umanistici dell’ateneo. In ogni caso – sostengono gli studenti de Su Majolu- il nosto obiettivo “è di arrivare alla parità di utilizzo della lingua sarda e di quella italiana nelle Università e in tutte le scuole della Sardegna, e inoltre alla parità di utilizzo delle lingue sarde alloglotte nelle scuole e istituzioni ricadenti nei comuni nei quali sono storicamente parlate”.

F.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Lingua sarda: i successi de Su Majolu”


I commenti sono chiusi.