> La Sardegna brucia da 24 ore. Benvenuti all’Inferno. | ilMinuto

La Sardegna brucia da 24 ore. Benvenuti all’Inferno.

(IlMinuto) – Cagliari, 8 agosto – Un vero e proprio bollettino di guerra. Da nord a sud la Sardegna brucia da 24 ore, e mentre nel sito istituzionale della RAS non si spende una parola in merito alla situazione di allarme che investe l’isola, ancora oggi la Protezione civile, i Vigili del fuoco, il Corpo forestale e i volontari sono costretti a fare i conti con i roghi, molti dei quali hanno impegnato i pompieri per tutta la notte, altri divampati stamane. La situazione è particolarmente allarmante nei territori di Laconi, Isili e Nurallao, da dove la richiesta di urgente bisogno d’aiuto comincia a rimbalzare nelle pagine del popolare social network facebook. Proprio a Laconi sono cominciate le evacuazioni del centro abitato, stretto dalla morsa dei fuochi. Ma l’allarme investe anche molte altre comunità della Sardegna, distruggendo la vegetazione boschiva e seminando morte e distruzione per l’economia isolana. A Ghilarza, dove ieri le fiamme sono arrivate fino alle porte del paese, Ubaldo Miscali, un allevatore di 52 anni, nel tentativo di salvare il proprio bestiame dall’incendio è rimasto vittima dei roghi riportando ustioni sull’80 per cento del corpo. Le sue condizioni attuali sono gravissime.La situazione non lascia ancora spazio ai bilanci, ma ad ora sono almeno duemila gli di ettari di territorio isolano andati in fumo. Una macchina di morte che non risparmia proprio nessuno e su cui è doveroso porsi delle domande, a partire dalla regia che muove i fili di un piano molto sofisticato, con numerosi incendi che in contemporanea sono divampati in tutta l’isola dal settentrione a meridione non risparmiando il centro. Il tutto a fronte di un numero esiguo di mezzi, in totale tre canadair e dodici elicotteri (fonte: La Nuova Sardegna). La domanda nasce dunque spontanea: ci sono responsabilità politiche di fronte a un disastro di così grande entità?

Ricordiamo che in caso di avvistamento di un incendio è operativo il numero verde 1515.

F.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “La Sardegna brucia da 24 ore. Benvenuti all’Inferno.”


I commenti sono chiusi.