> L’associazione Antonio Gramsci ricorda Salvador Allende e l’attualità dell’allendismo | ilMinuto

L’associazione Antonio Gramsci ricorda Salvador Allende e l’attualità dell’allendismo

(IlMinuto) – Cagliari, 17 settembre – “Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori! Queste sono le mie ultime parole e ho la certezza che il mio sacrificio non sarà vano. Ho la certezza che, per lo meno, ci sarà una lezione morale che castigherà la vigliaccheria, la codardia e il tradimento”. Sono le parole di Salvador Guillermo Allende Gossens. In memoria del politico cileno, primo Presidente marxista democraticamente eletto nelle Americhe, a 40 anni dalla sua morte e dall’inizio della dittatura del generale Pinochet l’Associazione culturale Antonio Gramsci di Cagliari, in collaborazione con il Circolo cagliaritano dell’Associazione Italia-Cuba e con il contributo dell’Università degli studi di Cagliari, darà il via alla conferenza “Il Cile e l’allendismo 40 anni dopo”. L’appuntamento è fissato per mercoledì 18 settembre a partire dalle 17.30 in Via Doberdò 101 a Cagliari e vedrà come relatori lo studioso di problematiche latino-americane Marco Consolo e il presidente nazionale dell’Associazione di Italia-Cuba Sergio Marinoni. Coordinerà e introdurrà i lavori Andrea Dettori dell’associazione culturale Antonio Gramsci. “Parleremo di Cile, – si legge in una nota stampa – che ha ancora in vigore la costituzione di Pinochet che si regge sul modello neoliberista imposto dal colpo di stato del 1973 e che va a elezioni il prossimo novembre”. La conferenza non si soffermerà solo sul Cile, ma guarderà a tutta l’America Latina “alla ricerca di modelli alternativi”. “Un’occasione – precisano gli organizzatori – per discutere della democrazia e della sua assenza all’interno di questo sistema economico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “L’associazione Antonio Gramsci ricorda Salvador Allende e l’attualità dell’allendismo”


I commenti sono chiusi.