> Todde e “Gli indipendentisti al metro cubo” risposta aperta dell’intellettuale Luana Farina | ilMinuto

Todde e “Gli indipendentisti al metro cubo” risposta aperta dell’intellettuale Luana Farina

(IlMinuto) – Cagliari, 18 settembre –  A Giorgio Todde.
Crede davvero in queste svilenti e avvilenti parole da lei scritte oggi sulla Nuova Sardegna? Svilenti dell’intelligenza e capacità dei sardi di affrancarsi (lo legga kantianamente) da quello stato di minorità, rispetto all’essere italiano, e potersi così servire del proprio intelletto senza la guida di un “tutore”… La sostanza delle sue misere parole indica l’incapacità che i sardi, se fossero stati nel tempo, ma anche oggi se lo fossero, INDIPENDENTI da Roma, avrebbero avuto di legiferare facendo il proprio bene, in materia di tutela del paesaggio, ma questa idea si potrebbe estendere allora ad altri campi, sino a dire che chi anela all’indipendentismo non sarebbe capace di fare leggi giuste, buone e utili, per la propria terra!Si rende conto dell’assurdità della sua asserzione? Da dove le proviene tutta questa certezza? E inoltre su quali basi si fonda ciò che lei dice che ogni comune si farebbe una legge individuale? E’ forse precluso ai sardi, in un auspicabile Stato Sardo (che farebbe probabilmente parte dell’Europa, pur non essendo italiano), poter fare una legge di tutela paesaggistica “statale”, valida per tutto il territorio sardo nazionale?Inoltre non mi risulta che gli indipendentisti abbiano mai governato e fatto leggi che concedessero licenze e autorizzazione al mattone! E’ proprio il suo partito e quelli con cui si accompagna a Roma come a Cagliari, che è avvezzo a certe pratiche politiche e non solo… Continui a remare contro, appresso ai suoi amici di cordata PD e ai nuovi “compagni di viaggio” (scellerato) PDL, e vedrete quanto vi ci vorrà poco a sparire dallo scenario politico… noi stiamo appena iniziando, e abbiamo tempo, voglia e coraggio, voi siete destinati per ora al disgusto di chi ha creduto in voi, e poi all’oblio! Inoltre le sue parole sono per me avvilenti perché arrivano da un intellettuale che credevo “libero” di mente e di cuore… che ho amato molto, ma a volte come in amore, ci si rende conto di essersi innamorati/e della persona sbagliata… per fortuna in questo caso non è troppo tardi per lasciarla!

L.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Todde e “Gli indipendentisti al metro cubo” risposta aperta dell’intellettuale Luana Farina”


I commenti sono chiusi.