> Viaggio autunnale in quattro secoli di musica con “Inaudita & Music in Touch” | ilMinuto

Viaggio autunnale in quattro secoli di musica con “Inaudita & Music in Touch”

(IlMinuto) – Cagliari, 27 novembre – Un viaggio in quattro secoli di musica attraverso sei concerti. E’ la rassegna Inaudita & Music in Touch, organizzata a Cagliari dall’associazione Spaziomusica Ricerca e Ensemble Spaziomusica con la collaborazione di Musici & Cantori, il sostegno della Provincia e del Comune di Cagliari e la partecipazione del Conservatorio di Musica “G. Pierluigi da Palestrina”. L’appuntamento prenderà il via oggi alle 18.30 proprio nei locali del Conservatorio cagliaritano. Un viaggio musicale, quello proposto, che si concluderà il 16 dicembre, e che darà modo di riascoltare capolavori assoluti: dal repertorio sacro di Claudio Monteverdi alla musica da camera di Franz Schubert, fino alla “Sagra della Primavera” di Igor Stravinsky e senza trascurare i percorsi di avanguardia e più tecnologici, in cui – si legge in una nota stampa – “la musica sposa le immagini video e i computer elaborano, filtrano e interagiscono in tempo reale con gli strumenti della tradizione classica”. Un cammino all’unisono tra innovazione e tradizione. Il concerto in programma per stasera inaugura la serie di appuntamenti della rassegna ospitati dal Conservatorio di piazza Porrino. La serata odierna sarà tutta all’insegna di Franz Schubert. Ad aprirla il soprano Paola Spissu, il clarinettista Lorenzo Baldoni e il pianista Riccardo Leone, che saranno impegnati nell’esecuzione di Der Hirt auf dem Felsen D 965. A seguire il Quintetto per pianoforte e archi in La maggiore “La trota” D667, affidato all’interpretazione di Noemi Loi al violino, Maria Beatrice Aramu alla viola, Pierpaolo Pais al violoncello, Stefano Colombelli al contrabbasso e Manuele Pinna al pianoforte

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Viaggio autunnale in quattro secoli di musica con “Inaudita & Music in Touch””


I commenti sono chiusi.