> Salvaguardia del territorio: nascono i Comitati Sardi InRete | ilMinuto

Salvaguardia del territorio: nascono i Comitati Sardi InRete

(IlMinuto) – Cagliari, 20 marzo – Si stanno mettendo InRete i Comitati sardi che lottano per la salvaguardia del loro territorio, dell’economia e dell’identità, quelli che combattono fonti di energia rinnovabile e fossili, quelli, per intenderci, che s’impegnano a creare una massa critica in grado di relazionarsi con la dovuta forza nei confronti della politica connivente. L’obiettivo che si pongono i Comitati Sardi InRete mira al rispetto delle comunità, dei loro diritti e delle loro esigenze, della loro progettazione e della programmazione del territorio, affrontando i problemi relativi alla questione energetica, ai rifiuti, all’agricoltura, ai poligoni militari, alle bonifiche, al paesaggio e al territorio e alla partecipazione democratica ai processi decisionali. A oggi partecipano al progetto: Associazione Progetto Comune – Villacidro Collettivo Carraxu, Comitato AcquaBeneComune di Planargia e Montiferro, Comitato Basso Campidano Aria Terra Acqua, Comitato Gettiamo le Basi, Comitato No al Progetto Eleonora – Arborea, Comitato No al Termodinamico – Cossoine Comitato No Galsi, Comitato No Megacentrale – Guspini, Comitato No Progetto Cuglieri – Seneghe, Comitato No Trivelle Sardegna, Comitato No TrivelPaby – Pabillonis, Comitato per la Tutela e lo Sviluppo di Torregrande – Oristano, Comitato Sa Nuxedda Free – Vallermosa, Comitato S’Arrieddu per Narbolia, Comitato Terra che ci Appartiene Gonnosfanadiga, Comitato Terrasana – Decimoputzu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 Risposte a “Salvaguardia del territorio: nascono i Comitati Sardi InRete”


I commenti sono chiusi.